Seleziona una pagina

Condividi sui Social

guarigione tua responsabilità

Buongiorno a tutti i lettori del blog del sito www.ifioridibach.com e grazie a Max per avermi offerto questo spazio. Ho riflettuto su quale potesse essere l’argomento da trattare per questo articolo e ho optato per una spiegazione su come è meglio approcciarsi alle terapie naturali e olistiche.

La guarigione è prima di tutto una tua RESPONSABILITÀ’.

Penso che sia necessario che le persone che scelgono la via naturale per curare sé stesse, comprendano quale sia il modo più adatto per usufruire dei validissimi aiuti che la natura ci fornisce. Aiuti che possono perdere la loro efficacia se, appunto, vengono utilizzati con un approccio sbagliato.

Quando stiamo poco bene o dobbiamo curare una malattia importante, siamo abituati, a causa dell’imprinting che ci ha trasmesso la nostra società consumista, a cercare una soluzione che ci tolga magicamente tutti i mali. Cerchiamo, quindi, il luminare che ci guarisca o il prodotto che allontani il disturbo nel minor tempo possibile. Questo succede quando ingoiamo un antidolorifico, ad esempio, e il mal di testa scompare in mezz’ora. Sappiamo bene che, però, con l’antidolorifico abbiamo allontanato momentaneamente il sintomo e non abbiamo curato la causa.

La medicina naturale e le tecniche olistiche ci aiutano a guarire la causa del malessere, sia esso fisico, emozionale o che coinvolga entrambe le sfere. Per compiere la guarigione, la medicina naturale ha bisogno di essere considerata un aiuto, e non la principale fautrice della cura.

Il punto principale di cui dobbiamo convincerci per utilizzare al meglio le erbe, i massaggi, lo yoga, eccetera… è che siamo noi e solo noi i fautori del nostro benessere; niente e nessuno compirà la guarigione al posto nostro.

La guarigione è prima di tutto una tua RESPONSABILITÀ’.

E’ un percorso evolutivo in cui la persona impara le lezioni che la vita gli vuole far capire attraverso la sofferenza, e da cui non può scappare. Sì, può provare a evitarla per un po’, ma non farà altro che rinforzare il disagio. Non si può evitare la sofferenza perché, anche se vorremmo volentieri farne a meno, è attraverso di essa che cresciamo spiritualmente e che quindi possiamo arrivare a guarire da qualsiasi malattia.

Il sistema in cui viviamo ci ha cresciuti come figli viziati e irresponsabili che restano superficiali senza andare a fondo dentro sé stessi per fare tesoro delle proprie esperienze.
Allora succede che le persone dicano: “Ho provato l’omeopatia, i fiori di Bach, il Reiki, la dermoriflessologia che mi hanno dato sollievo per un po’ e poi ho ricominciato a stare male”. Certo che succederà così se consideriamo l’omeopatia, i fiori di Bach e il Reiki e la dermoriflessologia come se fossero dei farmaci naturali!

E’ vero che sono farmaci naturali, ma non come intendiamo noi il farmaco, cioè un prodotto chimico che toglie il sintomo senza coinvolgere la facoltà di auto guarigione dell’individuo.

Il modo corretto di approcciarsi alla medicina olistica è quello di usufruirne come un AIUTO; un aiuto che ci accompagnerà nel percorso di guarigione che compiremo noi stessi dopo aver compreso che la responsabilità è solo nostra e aver capito che se vogliamo stare bene dobbiamo essere disposti a metterci in discussione sulle nostre convinzioni errate.

Se, ad esempio, sono convinta che sia giusto essere sempre disponibile con gli altri arrivando a trascurare me stessa e a farmi calpestare, e se questo atteggiamento è la causa della mia gastrite o del mio mal di testa, allora dovrò pensare di rivedere questa convinzione e cambiare il mio approccio con me stessa e con gli altri. Il fiore di Bach adatto ad aiutare in questo caso, Centaury, ci stimolerà a essere persone più dignitose e a fornire la nostra disponibilità agli altri solo se non comporta una perdita per noi stessi. Perciò, la decisione l’abbiamo presa noi e il fiore sarà un grande aiuto che ci spingerà con dolcezza a riequilibrare il nostro atteggiamento sbilanciato troppo disponibile.

Con questo tipo di approccio, responsabile e volto al miglioramento di sé, la medicina olistica e i professionisti che la consigliano, ci daranno grandi soddisfazioni perché ci porteranno a comprendere tante cose su noi stessi, sulla nostra origine e su come agiscono le leggi naturali in noi stessi e nell’ambiente in cui viviamo.

Solo con una profonda consapevolezza e un grande cambiamento che i validissimi aiuti che la natura ci offre ci aiutano a produrre, e riscoprendo le nostre immense capacità, possiamo elevare le nostre energie e guarire le nostre malattie, diventando ciò che siamo sempre stati, ma abbiamo dimenticato di essere: I MIGLIORI MEDICI DI NOI STESSI.

Condividi sui Social

SI! MANDAMI I 3 VIDEO GRATUITI

INSERISCI IL TUO NOME E IL TUO INDIRIZZO MAIL PER RICEVERE GRATUITAMENTE I 3 VIDEO ESTRATTI DAL CORSO BASE, PRIMA DI DECIDERE SE ACQUISTARLO.

You have Successfully Subscribed!