Somministrazione fiori di Bach

Quante volte al giorno? Per quanto tempo?

Come si somministrano i fiori di Bach?

somministrazione fiori di bachSomministrazione fiori di Bach – per via orale
Per preparare un flacone di trattamento hai bisogno di:

– Un flacone di vetro scuro con contagocce
– 1/3 di Brandy di buona qualità – oppure – aceto di mele
– 2/3 di Acqua minerale non gassata
– Fiori di Bach, ovviamente

 

Di norma si aggiunge il Brandy, poi l’acqua, infine i fiori.

Aggiungere 2 gocce dalla Stock Bottle per ogni fiore scelto, avendo cura di non superare 7-8 fiori, in alcuni casi si è giunti a 9 ma, nell’autotrattamento, prendi in considerazione che se non riesci a scegliere il fiore adeguato poichè senti conflittualità o perchè li vorresti tutti, probabilmente potresti avere bisogno di un periodo di solo Wild Oat, oppure bisogno di Cerato o Scleranthus. Il brandy, oltre a rendere più gustosa l’assunzione, ha la funzione di conservante dell’acqua, particolarmente nella stagione estiva. Sostituiscilo con l’aceto di mele solo nel caso di reale impossibilità alla somministrazione alcoolica. I bambini lo odiano.

somministrazione fiori di bachIl numero delle assunzioni può variare a seconda della problematica per cui si richiede l’intervento dei fiori. Ti consiglio vivamente di NON scendere sotto alle 4 gocce 4 volte al giorno. Il numero delle somministrazioni può aumentare nel caso in cui stai affrontando una dinamica in fase acuta, come ad esempio una crisi di panico, dove le somministrazioni possono avvenire con una frequenza di quattro gocce ogni 2 – 3 minuti.

Di norma il trattamento per un adulto può arrivare facilmente alle 6 – 8 somministrazioni giornaliere poiché, non nella quantità, ma nella frequenza d’assunzione sta il segreto della terapia floreale, infatti 8 somministrazioni da 4 gocce hanno più effetto di 4 somministrazioni da 8 gocce. È preferibile una somministrazione in più che una in meno ed è la ripetizione che costituisce l’efficacia.

 

Bambini 4 volte al giorno
Adulti – trattamento medio-lungo periodo: 4-6 volte al giorno
Adulti – trattamento causale: 4-6- volte al giorno
Adulti – sintomi di disagio, lutto, trauma: 6-8 volte al giorno
Gravidanza, allattamento, post-parto: 4-6 volte al giorno
Emergenze e forme acute: ogni pochi minuti fino al ripristino

somministrazione fiori di bachSomministrazione fiori di Bach – in crema
Per preparare una crema hai bisogno di:

– Un flacone di vetro scuro o di plastica con tappo*
– crema o gel (a seconda dell’utilizzo che ne faremo)**
– Fiori di Bach, ovviamente

 

*Le dimensioni variano a seconda del bisogno. Una crema per l’herpes labiale non avrà bisogno della stessa quantità di una gamba.
**Avremo bisogno un gel (quindi una base ben assorbibile) se faremo una crema per l’acne o l’herpes, oppure una crema a base grassa se vogliamo un’azione anche emolliente (ad es. una crema per l’infiammazione cronica: es. artrosi, eczemi).

Per preparare la crema si usa 1 goccia del fiore scelto ogni 10ml. di crema.

Applicare la crema 2 volte al giorno.

Per quanto si prendono i fiori di Bach?

Edward Bach diceva: “Se al mattino hai freddo metti un capotto; se sei giù prendi Mustard“. La società è profondamente cambiate però dal 1938. Il problema che vedo sempre più evidente nelle persone è una profonda confusione. È vero da una parte che se ti attraversa una leggera tristezza, puoi assumere Mustard, ma vedo non poche persone che continuano a cambiare i rimedi senza sosta, come fosse un gioco, senza serietà, senza comprensione, senza consapevolezza. Se una tristezza temporanea ti affligge, puoi si prendere Mustard in un bicchiere, ma se vivi una condizione difficile e non sai come districarti, è meglio se ti rivolgi a un professionista.

Durata del trattamento floreale. La vibrazione che il fiore “suggerisce“, è l’attuarsi di un comportamento nuovo, spesso una lezione da apprendere, per cui parlare di durata diventa riduttivo. Questo NON significa, come invece molti pensano, che i fiori di Bach abbiano un’azione lenta, tutt’altro. Se i fiori sono corretti, l’azione è spesso molto rapida e può portare cambiamenti evidenti già nell’arco di 2-3 settimane.

Chi sceglie di lavorare con me, effettua percorsi di medio periodo (4-6 mesi) oppure di lungo periodo (10-12 mesi) in cui affrontiamo la struttura della personalità e andiamo a fare un lavoro profondo con la Floriterapia Transpersonale Evolutiva®, marchio registrato e tecnica di mia invenzione. Scopri di più.

Siamo esseri umani composti da moltissime dinamiche interiori, a volte contrastanti, non automi programmabili come invece la società contemporanea vorrebbe farci credere.

I fiori di Bach agiscono come a cipolla, togliendo uno strato del problema dopo l’altro (la depressione potrebbe contenere la tristezza, che potrebbe contenere il senso di colpa, che potrebbe a sua volta contenere una sorta di pessimismo cronico, etc.), i fiori di Bach lasciano emergere gentilmente stati diversi a seconda del momento di assunzione. Di norma c’è bisogno di rivedere la formulazione ogni 3 settimane / 1 mese (a seconda delle situazioni).

Ti ribadisco ancora, se ce ne fosse bisogno, un concetto importante: la “terapia floreale” non può limitarsi ad un singolo episodio, come avviene invece in molte farmacie omeopatiche dove i fiori vengono somministrati una tantum ed in pochi minuti di chiacchierata. Tu, come persona, necessiti di essere seguito nell’evoluzione del trattamento per comprendere quali siano le dinamiche che emergono nel tempo.

Per te subito

INSTILLA

Il nostro E-book più letto

Oltre 140 pagine

Scaricalo Subito!

Più di 4000 Download!

SCARICA I VIDEO GRATUITI

Inserisci il tuo nome e la tua e-mail per ricevere subito i video Gratuiti che ho riservato per te!

Grazie...

SI! MANDAMI I 3 VIDEO GRATUITI

INSERISCI IL TUO NOME E IL TUO INDIRIZZO MAIL PER RICEVERE GRATUITAMENTE I 3 VIDEO ESTRATTI DAL CORSO BASE, PRIMA DI DECIDERE SE ACQUISTARLO.

You have Successfully Subscribed!