Seleziona una pagina

Honeysuckle

Fiori di Bach per la mancanza d’interesse per il presente

“Honeysuckle è per coloro che vivono molto nel passato, forse un periodo di grande felicità, o nel ricordo di un amico perduto o di ambizioni non realizzate. Non si aspettano di ritrovare una felicità simile a quella già vissuta”.

Nome: Honeysuckle

Abbreviazione: HON

Nome italiano: Caprifoglio comune, Legabosco, Madreselva comune, Manicciola, Uva di San Giovanni, Abbracciabosco

Nome botanico: Lonicera Caprifolium

Parole chiave: Eccessivo attaccamento e peso rispetto al passato (lontano o recente, piacevole o spiacevole), nostalgia, ostinazione a vivere nel passato.

Caratteristiche del Fiore: assistente / ultimi 19

Metodo di preparazione: Bollitura

Periodo di Fioritura: Maggio / Luglio

Principio transpersonale: Regressione

A COSA SERVE HONEYSUCKLE:

Honeysuckle è utile per tutto ciò che ci trattiene nel passato. Sia esso qualcosa di bello, oppure un sogno mai realizzato, sia un dramma da cui non riusciamo a liberarci.

 

COME SI SOMMINISTRA HONEYSUCKLE:

Honeysuckle non è un fiore da urgenze. Va quindi impiegato in un trattamento di fondo, insieme ad altri fiori, per una durata di medio periodo (4-6 mesi).

Caratteristiche psicologiche ed emozionali di Honeysuckle:

honeysuckle fiori di Bachidealizzazione del vissuto, incapacità al distacco emotivo, malinconia, mancanza di flessibilità e di adattamento, nostalgia, ostinazione a vivere nel passato, possibile idealizzazione di un amore finito, prigionia nei ricordi, regressione, rifiuto delle novità, delle nuove esperienze e dei cambiamenti, rimpianto, scarso interesse per il presente, sente di non poter trovare nuovamente una felicità così grande, subisce i dolori del passato e ne è pesantemente influenzato.

Relazione con il Sé: a causa dei trascorsi, la personalità rimane cristallizzata in un momento che non è il presente impedendo l’ascolto dei messaggi provenienti dal Sé superiore che guidano invece all’evoluzione.

Il rimedio apporta: la capacità di integrare il passato per vivere il presente pienamente.

Honeysuckle nelle caratteristiche tipologiche (Type):

honeysuckle fiori di BachQuesta persona vive di rimpianti. L’archetipo nella personalità Honeysuckle, infatti, ci riporta al passato ed ai legami con esso. Questa tipologia infatti non è in grado di lasciare andare il passato poiché nutre l’errata convinzione che il passato sia stato così ricco e felice da non poter essere eguagliato in nessuna misura dal presente. Oppure il dolore generato dal passato, ha aperto un mondo di fantasia dissociato che viene vissuto in vece del passato stesso. In entrambi i casi Honeysuckle è utile (qui con l’ausilio di Star of Bethlehem).

Per queste condizioni, è assai difficile pensare ad un Honeysuckle tipologico, anche se quando parliamo dei legami col passato, non necessariamente dobbiamo rivolgere l’attenzione alle persona anziane.

Honeysuckle può appartenere a tutte le età, inclusi i neonati che, complici eventuali parti o travagli difficili(*), possono subire questo disagio. Molte persone, bloccate ad un’età in cui erano estremamente felici, e magari con la connivenza di qualche trauma, hanno fermato il loro cammino a quello specifico momento e vi ritornano incessantemente con la mente e le emozioni, impedendo al presente di manifestare tutta la propria bellezza. Non sono rari i casi di persone che parlano, si atteggiano, si vestono come se appartenessero ad un altro momento storico. Vien da sé pensare che quando i ricordi iniziano a superare i sogni, le persone possano incorrere in stati Honeysuckle.

L’essenza è anche di grande aiuto quando il blocco deriva da un’aspettativa, un sogno non realizzato. Per chi cambia zona o paese per lavoro, ad esempio. Per i bambini che lasciano le mura domestiche per recarsi a scuola (accompagnato da Walnut). Ogni volta che l’istinto o le memorie ci spingono a ripercorrere il passato con malinconia.

(*) Nel lavoro con i fiori di Bach sulle matrici perinatali di Grof, abbiamo notato l’imprescindibile utilità di questa essenza che insieme a Walnut e a Star of Bethlehem, aiuta a portare in risoluzione il conflitto perinatale, liberando la persona da questi legami.

L’assunzione di Honeysuckle allontana dalla coscienza ogni angoscia e preoccupazione per il passato. Neutralizza l’influenza, i desideri e la nostalgia dei tempi passati e ci riporta al presente (Edward Bach).

Honeysuckle come stato d’animo transitorio (Mood):

honeysuckle fiori di BachCome detto, ci risulta difficile pensare ad Honeysuckle come ad un fiore tipologico. Necessariamente la persona che vive di rimpianti, ha un trascorso alle spalle e poco importa che provenga da questa o da un’altra vita. L’atteggiamento che il fiore riequilibra, ci porta a pensare ad un eccessivo attaccamento al passato.


honeysuckle fiori di BachInterazione con i problemi fisici:
da includere nel trattamento del lutto e nell’accompagnamento al morente, menopausa o invecchiamento, non accettazione dell’attuale condizione, regressione del comportamento nei bambini, ricomparsa dei sintomi in malattie già superate (ricadute), utile nella regressione alla fase infantile del morbo di Alzheimer.

Consigli pratici per l’uso: Honeysuckle è un atteggiamento valutabile in moltissimi casi anche diversi tra loro e, quando lo inseriamo nelle composizioni floreali, non dobbiamo pensare solo alla vecchiaia. Una bambino che va all’asilo lasciando il nido materno, per esempio, potrebbe avere bisogno di Honeysuckle (oltre a Walnut).

Ma Honeysuckle è applicabile a molti contesti, perché le emozioni centrali sono il rimpianto, la nostalgia. Come dice Bach, entrambe emozioni di “scarso interesse per il presente”. In queste situazioni il focus sul presente viene perso perché la mente torna al passato, a qualcosa che abbiamo vissuto e che ci ha lasciato un’impressione, un ricordo molto forti. Per tornare a vedere il presente a colori è importante un lavoro di riconnessione, in qualche modo, è necessario lasciare andare, salutare, congedare, la memoria che non ci lascia vivere. Un lavoro di rielaborazione consapevole, unito ad un lavoro sul corpo, è sicuramente utile per ritornare nel qui ed ora.

Quali fiori somministrare insieme a Honeysuckle?

Sempre premesso che le ricette preconfezionate NON funzionano perché non rispondono alle reali necessità delle persone, ci sono però alcuni fiori più facilmente riscontrabili in questo caso. Sono:

 

  • Chicory principalmente
  • Clematis
  • Oak (nella vecchiaia)
  • ma associabile a molti fiori

Antesi – Honeysuckle – Tabella delle fioriture

GENNAIO

FEBBRAIO

MARZO

APRILE

MAGGIO

GIUGNO

LUGLIO

AGOSTO

SETTEMBRE

OTTOBRE

NOVEMBRE

DICEMBRE

Honeysuckle

Presenza sul territorio

Caprifoliaceae

SCHEDA DI Lonicera caprifolium L.

Forma biologica

P lian – Fanerofite lianose. Piante legnose incapaci di reggersi da sole e quindi con portamento rampicante.

Tipo corologico

Pontica – Areale con centro attorno al Mar Nero (clima continentale steppico con inverni freddi, estati calde e precipitazioni sempre molto scarse).
S-Europ. – Europa meridionale.
SE-Europ. – Soprattutto nella regione Carpatico-Danubiana.

Esoticità: Indigena

Protezione: Entità non protetta

Utilizzi: officinale – tossica

Etimologia

Lonicera: [Caprifoliaceae] genere dedicato da Linneo al medico e botanico tedesco Adam Lonitzer (latinizzato in Lonicerus, 1528-1586), autore di un trattato sulle erbe medicinali
caprifolium: (Hypericum, Lonicera, Rudgea, Saussurea ecc.) da capra capra e da fólium foglia: forse perché se ne cibano le capre

Fonte: Actaplantarum

Per te subito

INSTILLA

Il nostro E-book più letto

Oltre 140 pagine

Scaricalo Subito!

Più di 4000 Download!

SCARICA I VIDEO GRATUITI

Inserisci il tuo nome e la tua e-mail per ricevere subito i video Gratuiti che ho riservato per te!

Grazie...

SI! MANDAMI I 3 VIDEO GRATUITI

INSERISCI IL TUO NOME E IL TUO INDIRIZZO MAIL PER RICEVERE GRATUITAMENTE I 3 VIDEO ESTRATTI DAL CORSO BASE, PRIMA DI DECIDERE SE ACQUISTARLO.

You have Successfully Subscribed!