Io vorrei per te una vita davvero memorabile, ma se non riesci nemmeno a leggere questa lettera per intero, non posso pensare che avrai benefici concreti dai miei metodi di crescita. Quindi ora siediti e vai fino in fondo, perché solo così potrai decidere consapevolmente.

Stanno per ricominciare le Costellazioni Floreali®. La nuova edizione è la più ricca e completa di sempre e ti porterà un cambiamento profondo in seno all’albero genealogico e a come vivi i membri della tua famiglia. Ma questa possibilità sarà data SOLAMENTE A 34 25 16 (ISCRIZIONI CHIUSE!). Questo è il limite massimo che riusciremo a gestire quest’anno. Non uno di più.

Costellazioni Floreali® 2018

Ecco come il primo percorso di crescita al mondo che usa i fiori di Bach per portarti alla radice dell’inconscio e far si che la tua verità personale possa finalmente emergere luminosa come il sole dietro le montagne,

ti guiderà a trasformare completamente il tuo albero genealogico, dissolvendo tutti i conflitti con la tua famiglia, sia d’origine che allargata, e farà sì che tutti questi legami ti hanno impedito di godere davvero appieno dell’esistenza, diventino il tuo tesoro nascosto sotto la sabbia del deserto.

Questo grazie al sistema di crescita delle Costellazioni Floreali®, un percorso della durata di un anno, in cui i fortunati e pochissimi partecipanti potranno fare un lavoro così profondo da mutare il tessuto stesso della propria realtà in modo completamente naturale, usando i fiori di Bach con effetti esponenziali, grazie alla Floriterapia Transpersonale Evolutiva®.

Oggigiorno da un punto di vista della crescita personale, siamo tutti immersi con braccioli e salvagente a paperella, in un mare così grande, che affogare o perdersi è davvero più veloce della lancetta che scandisce i secondi.

Il “mercato della crescita” fa venire a galla talmente tante proposte ogni minuto, che a seguirle tutte si rischia di farsi travolgere dallo Tsunami della spiritualità spiccia, senza poi mai davvero venire a capo dei nostri problemi più pressanti.

Lo stare bene, la soddisfazione che viene da una quotidianità radicata, stanno diventando un’utopia proprio per via delle eccessive proposte che il mondo della spiritualità e della crescita ci mettono davanti ogni santo giorno, come se diventare consumatori della trascendenza ci trasformasse, per osmosi, tutti in guru con l’aureola.

Invece io vedo che la maggior parte delle persone va all’apericena del lavoro interiore.

Prende un po’ di questo e un po’ di quello, senza mai andare davvero a fondo, per lamentarsi poi che niente per lui o lei funziona veramente.

Questo avviene perché la maggior parte delle persone non sa dove sono realmente i problemi, allora letteralmente “ci provano”. Provano a pulirsi l’aura, provano un po‘ i fiori di Bach un po’ il Theta Healing, un po’ i tarocchi, un po’ il channeling, lo shiatsu, il wastu, il pelide Achille.

Questo un po’ e un altro po’ è diventato il luna park della crescita interiore e tu stai continuando a pagare per fare tanti giri in giostra su tutte le attrazioni del carosello senza che niente ti dica davvero chi sei.

È bello. È divertente. Ma va bene solo per i bambini. Non per gli adulti.

Gestire le EmozioniIo sono Max Volpi, Floriterapeuta da oltre 11 anni e formatore riconosciuto ASI/CONI.

Sono l’ideatore della Floriterapia Transpersonale Evolutiva® e delle Costellazioni Floreali®, due tecniche di crescita interiore che basandosi sui fiori di Bach, sono capaci di agire alla radice dell’inconscio per estrarre il bello che nascondi nel profondo di te, anche se non sai come fare.

Le Costellazioni Floreali® 2018 sono un metodo di lavoro su sé stessi in cui, se avrai la fortuna di partecipare, potrai rivedere ogni aspetto del tuo rapporto con i tuoi genitori, i nonni i bisnonni, lavorare il lutto, la perdita, i traumi.

NON SOLO. Ti insegnerò come tracciare la rotta della tua vita in base al tuo sentire naturale.

Il Sentire, QUELLO VERO, quello interiore. Lavoreremo un anno intero a togliere, anziché aggiungere.

Non stiperò nella tua testa nessun nuovo concetto New Age, né attrazione, né fiamme, né idoli. NIENTE di tutto questo. Per cui ti è già chiaro: se vuoi nuovi idoli da idolatrare, vai pure da un’altra parte, ciao!

Anzi, lavoreremo a togliere, a ripulire l’interno da tutte quelle costruzioni compensative che negli anni hai usato come mezzo per non sentire il dolore, il vuoto, la delusione della mancanza, la rabbia, la tristezza.

Per cui ti dico subito che lavoreremo con tutte queste dimensioni dolorose. Dev’esserti chiaro da subito.

Se non vuoi affrontare queste dimensioni, vai da un’altra parte e non togliere posto a chi ne trarrebbe un vantaggio vero. Dico seriamente. Troppi pochi posti.

Questo poi ha effetti peggiori anche sulla tua vita perché, oltre a non trovare il vero nucleo responsabile della tua sofferenza e quindi a non riuscire a cambiare, anche la tua famiglia comincia a chiedersi come mai stai spendendo tutti i tuoi soldi in quegli incomprensibili weekend in cui ti ritrovi con quelli strani come te a parlare di “energia” e “vibrazioni astrali” e “il nuovo plenilunio porterà una trasformazione completa e un rinnovamento”, e loro ti guardano come se avessero appena visto il mago Otelma incrociare le mani con Giucas Casella.

Il limite viene passato quando amici e colleghi iniziano a trattarti come se fossi “il diverso” e tu, che all’inizio volevi portare il verbo del nuovo mondo alle masse, ti ritrovi un bel giorno triste allo specchio come se nessuno vedesse la bellezza che hai dentro, come se fossi invisibile.

Allora prima ti infastidisci e te li scuoti di dosso come le briciole dalla tavola, poi ti arrabbi, poi ti incazzi, e alla fine giuri che non parlerai mai più con questi zotici materialisti intellettualmente paragonabili a un moscerino.

Ma come fanno a non capire? Ti chiedi.

Come fanno a non vedere che c’è molto di più oltre la banale materia?

Come possono continuare a vivere senza farsi domande, come dei cavalli con i paraocchi che reagiscono solo alle frustate dei fantini che gli aprono le carni?

Ok, calma.

Conosco bene la sensazione, ho vissuto troppe volte il sentirmi uno straniero alla terra che parla una lingua che gli altri nemmeno conoscono. Gli leggi in faccia la disperazione mista al riso quando ti sentono parlare di “frequenze dei fiori”. Vogliono farti sentire come un Hippy che fuma cose strane ed è pericolosamente scollegato dalla realtà.

Io, da piccolo …

Io, da questo punto di vista, mi sono sentito solo tutta la vita. Reietto e dimenticato. Se mi guardo a posteriori, è come se vedessi tutto il mondo a colori, e me invece, in bianco e nero che cammino allontanandomi per la via. Da solo.

E la sensazione di essere un incompreso mi ha accompagnato fino a pochi anni fa. Ma il prezzo da pagare se vuoi seguire i dettami della tua anima è proprio quello di abbandonare la collettività, il pensiero indigesto e vuoto che hanno le persone “normali”, che non mettono nulla in discussione, e incamminarti sulla strada della tua verità personale. E come lo paghi questo prezzo?

Con l’invidia, l’esclusione, lo scherno, la derisione, la solitudine.

Una cosa però è fondamentale che tu capisca adesso e che la porti con te sempre, d’ora in poi, ovunque andrai. Davvero sempre.

Jung dice:

Non c’è presa di coscienza senza sofferenza. In tutto il mondo la gente arriva ai limiti dell’assurdo per evitare di confrontarsi con la propria anima. Non si raggiunge l’illuminazione immaginando figure di luce, ma portando alla coscienza l’oscurità interiore. Chi guarda fuori sogna, chi guarda dentro si sveglia.

Quello che vedo succedere quotidianamente, lavorando a diretto contatto con le peggiori emozioni negative delle persone, è che la maggior parte di loro vuole la spiritualità, vuole il cambiamento, ma oltre alle belle teorie, nella pratica non vogliono affrontare le loro emozioni. Non vogliono affrontare loro stessi.

C’è un abissale differenza tra chi parla di crescita e chi fa crescita. Come tra una pozzanghera di un temporale estivo e la fossa delle Marianne.

E questo avviene perché fino a che tu continui a chiacchierare di crescita, ma non ti metti davvero in gioco, non ti sporchi le mani e non sudi, di risultati non ne ottieni. Continui a girare in tondo sull’ottovolante, continui ad alimentare il circo dei burattini, ma non stai facendo progressi.

Sei come uno che vuole fare la maratona, ma ha i pesi ai piedi e non si muove.

E ti spiego perché.

Perché le emozioni che abbiamo citato sopra, l’invidia, l’esclusione, lo scherno, la derisione, la solitudine, sono in realtà proiezioni del tuo inconscio.

È sempre Jung a dire:

Tutto ciò che degli altri ci irrita può portarci alla comprensione di noi stessi.

Quando qualcosa là fuori ti genera invidia, ti fa sentire escluso come un bambino solo alla partita di pallone, ti schernisce o ti deride, dov’è questa emozione?

È dentro di te.

Ed è lì che dovrai andare a cercare le risposte, se vuoi cambiare davvero.

Se non sei in contatto con le emozioni negative che derivano dal prendere coscienza di come hai strutturato le tue risposte alla vita, le emozioni ti portano a spasso come un fantoccio. Non sei tu che guidi.

Mentre moltissimi ti dicono che per cambiare devi usare il pensiero positivo, le affermazioni positive, la Legge d’Attrazione, e guardandoti allo specchio, ripeterti che sei la creatura più bella dell’universo, mentre dentro ti senti morire, io ti dico:

Ma non ti accorgi che è tutta una farsa? Ma davvero non ti rendi conto che non stai facendo progressi reali? Che la stragrande maggioranza di questi autori d’oltreoceano di cui ci si riempie la bocca negli ambienti New Age, non hanno una reale soluzione PRATICA per te?

Quello che ti offro con le Costellazioni Floreali® è invece una soluzione ESTREMAMENTE PRATICA, supervisionata da me e dai miei collaboratori.

Un intero anno di lavoro su di te con la mia guida volta a esplorare, riconoscere e risolvere i nodi presenti nella tua famiglia.

Se vuoi davvero fare un lavoro profondo, hai bisogno di una guida, di un supporto da parte di qualcuno che ti spinga a capire come e cosa lavorare nella tua vita, perché gli aspetti che non vedi di te, sono in ombra, e tu non li vedi, altrimenti non sarebbero in ombra, è ovvio, no?

Se hai la pretesa di superare tutto, di capire tutto, senza un confronto con una persona esperta, preparata, in grado di mostrarti i tuoi vuoti di coscienza, allora un percorso di crescita come le Costellazioni Floreali® sono la cosa più distante in assoluto dal tuo universo.

Io, Claudia, tutti gli operatori, forniamo supporto e guida costanti, proprio perché per primi siamo consapevoli di essere stati aiutati a nostra volta nel progredire. Chi vuole essere il proprio Buddha senza conoscere il buddismo, è pregato di recarsi all’uscita.

Non puoi minimamente paragonare una soluzione superficiale come un corso sulla Legge d’Attrazione a una soluzione come le Costellazioni Floreali® che ascolta veramente chi sei e ti spinge a lavorare dentro di te a stretto contatto con le emozioni negative che ti derivano dai rapporti avversi con la tua famiglia. E se lo fai, te ne assumi la responsabilità.

Ma se sei qui adesso e stai leggendo, è perché vorresti condurre la tua vita in porto, ma non hai ancora capito bene cosa fare, quali fili muovere. Come agire davvero per cambiare nel profondo.

Io ho fatto moltissimi corsi sia in aula che online, e spesso ho trovato soluzioni vuote, scadenti, impersonali, meramente teoriche, volte a far conoscere una tecnica che poi ti porti a casa e devi capire come portare nella tua vita, spesso non riuscendoci, per desistere, scorato, alla fine.

Oppure la tecnica ti aiuta, ma fino a un certo punto e poi non riesci a proseguire.

Ma spesso, quello che vedo, è che la maggior parte delle persone usa soluzioni per l’autostima, per il denaro, ma in realtà soffre di una profonda carenza di relazioni vere che sostengono e che gli impedisce di arrivare a stare bene veramente.

C’è un famoso detto sufi che recita: “Se hai perso il tuo tesoro in medio oriente, perché lo cerchi in Cina?”

Quindi se il problema è che tua madre non ti guarda o tuo padre è anaffettivo, perché stai cercando di compensare attraendo milioni di euro che non arriveranno? Non sarebbe meglio ammettere che avresti bisogno di un abbraccio?

Visto il panorama delle innumerevoli tecniche olistiche oggi in circolo, io mi sono fatto una promessa:

Offrirò molto di più alle persone che studieranno e lavoreranno con me

Le Costellazioni Floreali® 2018 infatti sono un concentrato di lavoro sull’albero genealogico senza eguali. Proprio perché durano un anno e affrontano ogni aspetto dell’albero, non solo una o due rappresentazioni.

E se riuscirai a rientrare nei fortunati 34 25 16 (ISCRIZIONI CHIUSE!), te ne accorgerai.

Testimonza di Dana Colceriu

Costellazioni floreali-® testimonianza dana colceriu

Per anni ho cercato un “qualcosa”. Non sapevo cosa fosse ma speravo di trovare la soluzione per il mio dolore interiore. Così la mia ricerca mi ha portata ad accettare e sperimentare le tante tecniche che mi arrivavano.

Lavoravo e speravo… ma vagavo in superficie senza capire da dove arrivasse tutto quel dolore, come affrontarlo e cos’era.

Poi ho conosciuto la Floriterapia Transpersonale Evolutiva®, Max e le Costellazioni Floreali®. Per la prima volta ho sperimentato un lavoro ben strutturato, che mi ha portato esattamente ciò che mi serviva e che stavo cercando. È un lavoro interiore che comprende tutto l’essere (mente, corpo e anima).

Una crescita in verticale partendo dalle radici del mio albero, in cui ho anche lavorato le matrici perinatali (ovvero cosa ho vissuto durante la gravidanza) e il karma (in effetti sono tutti collegati). Per non parlare delle meditazioni guidate da Max che mi hanno portata esattamente lì, dove stava il centro del mio dolore.

Pochi giorni fa, dopo mesi di lavoro, ho elaborato una situazione karmica molto pesante che è in risonanza con una situazione della mia vita attuale e proprio quest’ultima mi ha permesso di vedere a ritroso e rielaborare. Devo dire grazie a questo strumento, le Costellazioni Floreali®, così efficace e allo stesso tempo così sottile. E grazie a Max che mi ha aiutato a capire dove guardare per rielaborare il dolore di queste ferite.

Dana si è fatta carico della responsabilità della sua vita e degli aspetti dolorosi in essa contenuti e ha scelto di lavorare su di Sé. Chi fa questo e si arma di pazienza e volontà, come ha fatto Dana, come a mio tempo ho fatto io, alla fine, ce la fa.

Il problema invece è che tutti vogliono tutto subito.

Persone che mi interpellano per una consulenza e mi dicono: “io voglio risolvere una ferita e lo voglio fare adesso. Ho capito tutto. Ho studiato la teoria. Sono pronta. Adesso tu mi devi aiutare a risolvere questa ferita”.

Come se fosse sufficiente prendere coscienza di avere un problema per risolverlo. Come se bastasse sapere che a monte c’è una diga che impedisce all’acqua di scendere a valle, per far fluire nuovamente il fiume.

La Legge d’attrazione all’americana vi ha decisamente montato un po’ la testa.

Lo voglio. Lo voglio. Lo voglio.

Non c’è la benché minima comprensione del funzionamento della vita. Solo tanto, troppo egoismo.

E si comportano come se tutto fosse loro dovuto perché, visto che l’hanno pensato, allora l’universo lo materializzerà ai loro piedi come il tesoro di Alibabà.

Partiamo da un concetto semplice sempre più in voga: “siamo tutti collegati”.

È vero?

Se è vero, allora non siamo collegati solo alla nostra fiamma gemella, o all’anima gemella, o alle creature di luce della quinta dimensione, ma lo siamo anche con i genitori che ci hanno rifiutato, quelli che ci hanno abbandonato, umiliato, i cugini che hanno abusato di noi, i nonni rigidi, le zie arpie, i fratelli molesti che alzavano le mani.

Ricordati di Jung: Non si raggiunge l’illuminazione immaginando figure di luce, ma portando alla coscienza l’oscurità interiore.

Tutta quella fitta rete invisibile di legami tossici che ci fanno venire la nausea quando il pensiero, casualmente, ci rotola sopra come un masso, e che evitiamo accuratamente di guardare, causa profonde ripercussioni emotive, come tristezza, rabbia, odio, convulsioni, etc.

Questi sono gli abitanti del nostro spazio personale

E se noi non decidiamo di entrare in relazione con questi abitanti per riarmonizzare il legame avvelenato da generazioni di soprusi, ingiustizie, scelte sbagliate, costrizioni, come possiamo pensare di essere davvero liberi?

Come spiego ai miei studenti, la mente, fino a che non è liberata dai legami con le proiezioni degli oggetti esterni, è preda della paura.

Ricordati il mito della caverna di Platone

Esseri incatenati in una caverna buia, con alle spalle un fuoco che proietta davanti a loro l’ombra di creature alle loro spalle che, ingigantite dalla proiezione stessa, fanno battere il cuore a mille, peggio che in un attacco di panico.

Se la mente reagisce alla paura, sta sfruttando il meccanismo Fight, Flight or Freeze, ovvero combatti, fuggi o fingiti morto, che è la reazione alla base della sopravvivenza della specie.

Allora, la maggior parte delle persone, quando gli metti di fronte che per sciogliere i legami generati dall’albero genealogico, dovrebbe rivedersi tutte le emozioni di disagio che l’hanno spinta sul baratro dell’esistenza, cosa fa?

Sceglie inconsapevolmente la terza opzione. Si finge morta. Si blocca. Si congela.

E c’è un motivo ben specifico se lo fa. E te lo insegnerò durante il corso.

È perché sa di non avere nessuna possibilità di uscirne viva. Sa di non avere gli strumenti.

Andresti in una guerra nucleare con solo un coltellino spuntato?

Allora c’è il blocco automatico e l’impedimento ad andare avanti, con il conseguente ripiego su qualcosa di più agevole.

Mike, scelgo la busta B, che la A è troppo oltre la mia portata.

Mi spiego? Capisci cosa voglio dirti?

Tu, come la maggior parte delle persone, trascini, dentro di te, le reazioni alla vita che hai creato sui traumi infantili di quando avevi 4-5 anni.

Quindi oggi che sei un adulto, stai ancora:

  • affrontando la vita come un bambino impaurito e solo che cerca di risolvere un’equazione di terzo grado, con la faccia mista tra l’incredulo e lo stizzito;
  • reagendo con la forma mentis infantile di fronte a problemi complessi che hanno molteplici soluzioni, solo se ti rendi conto che i comportamenti che metti in atto non sono adeguati

La maggior parte degli “adulti”, chiamiamoli così, non ha “decontaminato” gli aspetti irrisolti infantili dell’esistenza e quindi si approccia alla spiritualità per riempire un vuoto che in realtà è imputabile solo al rapporto con i genitori e al meccanismo di crediti e debiti:

tu non hai ricevuto quanto speravi di ricevere e sei triste o arrabbiato

Non sapendo come intervenire sulla questione, hai affidato questo “riempimento” alla moderna spiritualità spiccia, perché in realtà dentro senti un vuoto, un disagio, una mancanza di riconoscimento e la vuoi riempire.

Ma come fanno i bambini, vuoi mettere un cubo in un buco tondo, e questo non funziona.

E non funzionerà mai. Basta. È ora di smettere

Se invece cerchi gli strumenti giusti, ho una buona notizia per te oggi: gli strumenti li ho creati io per te e sono basati sulla mia esperienza decennale.

Sono strumenti di raffronto col vero, col reale, e sono coerenti con quanto abbiamo detto fin’ora.

Provengono da una profonda esperienza meditativa, di lavoro con le emozioni e ovviamente da un uso realmente transpersonale dei fiori di Bach in chiave evolutiva, e ti insegneranno come entrare, gestire e trasformare le emozioni correlate all’albero genealogico e alle figure genitoriali, per darti la vera libertà di scelta.

Quella che si paga a peso d’oro, ma per te oggi è a sconto.

La capacità di liberare le Emozioni di disagio è alla base della crescita personale e la puoi imparare nelle:

 

Costellazioni Floreali® 2018

 

Il primo percorso di crescita completo che partendo dai fiori di Bach arriva fino alle radici dell’inconscio per guarire le ferite presenti nel tuo albero genealogico che tutti i membri hanno costruito insieme per vergogna, pudore, limitatezza, odio e di cui tu ORA ti puoi liberare.

Il meccanismo Fight, Flight or Freeze è alla base della sopravvivenza della specie, lo sai, vero?

Quindi se vuoi vivere alla base della vita dove, per capirci, ci sono gli animali, questo è il modo di agire e reagire che ti è concesso.

Ma se vuoi definirti come essere umano, allora dovrai accettare molte cose che ancora non sai.

Che nella vita, sei come un bambino al primo giorno di scuola e non sai ancora fare la O con il bicchiere.

Ma sei qui per imparare, come diceva Bach, e questa vita è come un giorno di scuola. Siamo venuti ad imparare come funzioniamo veramente per poterci liberare e diventare noi stessi.

In tutto questo però non possiamo tralasciare che siamo figli di nostro padre e nostra madre, e che la nostra intera vita è un tessuto sociale di relazioni che abbiamo appreso a loro immagine e che da questo imprinting, abbiamo iniziato a reagire.

E le possibili reazioni sono solamente 3:

  • Hai ubbidito. Hai fatto il bravo bambino o la brava bambina e senza obiettare, mandando giù ogni boccone amaro ti venisse propinato, per non perdere l’Amore, ti sei messo lì, buono buono in un cantuccio, a fare finta che fosse tutto perfetto come le maioliche bianche e blu appese al muro, hai ricevuto l’educazione e rispettato il padre e la madre. Finché un giorno di primavera, hai scoperto che non sapevi più chi eri, cos’eri venuto a fare, né perché.
  • Hai reagito. Il fuoco ti ribolliva nelle vene ogni volta che ti veniva chiesto con supponenza di fare qualcosa che andava contro i tuoi principi morali. E ad ogni tuo NO detto con la forza di chi si oppone, ricevevi in cambio pane e ingiustizia. Ricatti morali, spesso le botte. Oppure sei stata o stato così male che semplicemente hai scelto di andartene o chiudere i rapporti.
  • Hai compensato. I tuoi genitori sono stati molto bravi a farti credere che quello che facevano, lo facevano per te e che tu avresti dovuto portare avanti la loro missione e riscattarli magari da un torto subito o portare avanti l’azienda di famiglia di cui tutti erano orgogliosi e questo ti ha spinto a “prendere in mano il regno” e fare tua una missione che non la è. Questo porta conseguenze.

Ubbidire, reagire, compensare quindi, sono le tre reazioni possibili che la mente di un bambino può utilizzare per far fronte all’imprinting, a quello scomodo pacchettone di merda che ci viene messo in mano dai nostri genitori che inconsapevolmente si identificano a loro volta con i figli e gli proiettano addosso la loro immagine. Certo, lo si fa con un buon intento, ma raramente questo funziona.

Quando parliamo di queste dimensioni non lo facciamo per stabilire le colpe. Giudicare, criticare, punire, vendicare.

Il lavoro che faremo nelle Costellazioni Floreali® è davvero molto più sottile.

Ad esempio, rispetto alle classiche Costellazioni Familiari, in cui metti in scena un singolo episodio o partecipante per volta (e pensa ai costi), nelle Costellazioni Floreali® 2018, in un anno di lavoro, avrai la possibilità di elaborare tutto l’albero.

Ti sottoporrai a un lavoro intenso e corposo a cui, più ti donerai, più risultati ti porterai a casa.

È un vestito di consapevolezza.

Il bambino che cresce nel giudizio da parte della propria famiglia, viene “imprigionato” nel giudizio e impara a giudicare a sua volta.

E indovina chi è la prima persona che giudicherà?

Esatto. Sé stesso.

Quindi tu diventi un adulto e soffri le pene dell’inferno perché ti sminuisci, ti svaluti, ti castri, ti impedisci di volare pur sapendo di avere le ali e moltissime potenzialità inespresse.

Allora inizi a fare percorsi su percorsi, stage, ritiri, meditazioni, il rito della medaglietta della Madonna, ma niente, continui a soffrire.

Adesso ti spiego una cosa fondamentale ma prima faccio uno STOP.

Faccio uno Stop e ti chiedo di non continuare a leggere se non vuoi sapere come funziona davvero il cervello, perché il lavoro che facciamo qui non è fatto di credenze, di superstizioni, di magia, ma ha solide basi neurofisiologiche e da lì, parte per esplorare le scienze di confine.

Quindi è un lavoro non adatto a tutti, ma solo a coloro che intimamente comprendono e mettono in pratica i concetti della Floriterapia Transpersonale Evolutiva®.

Che vanno prima appresi e poi applicati.

Qui non c’è spazio per chi pensa che tutto arrivi per scienza infusa. Qui si lavora sodo.

Questo è il confine. Oltre questo punto, se decidi di proseguire, è necessario che tu ti faccia carico della responsabilità della tua vita e di tutto ciò che esprime. Non potrai più nasconderti dietro un dito.

E se lo fai, lo fai a tuo rischio e pericolo, perché lavorerai con te e con tutte quelle parti di te che di solito nascondi anche a te stesso.

La maggior parte delle persone, infatti, si aspetta che comprendendo i meccanismi, tutto cambierà magicamente, ma questo, ancora una volta, è un riflesso delle dinamiche infantili, dove si pensava che bastasse agitare una becchetta magica per aria, per avere la soluzione a tutti i problemi.

E se i corsi a cui tu vai, sono guidati da persone che hanno questi strascichi, è chiaro che il pensiero magico infantile ancora insiste nel loro modo di lavorare che in parte contiene illusioni.

L’illusione che tutto cambierà magicamente. Abracadabra. Creo quello che penso.

Poi vengono da me e scopro che la loro mamma non le abbraccia da 15 anni, tra fratelli non si possono vedere se non per scagliarsi fulmini e saette, che il papà aveva l’amante e quando è morto, ha lasciato tutto all’altra famiglia. Però con la legge d’attrazione, hanno fatto un ambo. Bravi. Ottimo.

Scegli tu che fare della tua vita, ci mancherebbe, vuoi affidarti al processo alchemico?

Al bianco, al nero, al rosso?

Fai pure, ma ricordati che:

  • nel Nigredo o opera al nero, la materia si dissolve, putrefacendosi. Quindi tutte le scorie della mente vengono riviste come tali. Tutti i rapporti disfunzionali sui quali hai costruito le illusioni di appartenenza vengono scartati e lasciati a morire.
  • Nell’Albedo o opera al bianco, durante la quale la sostanza si purifica, sublimandosi, si rientra dentro di sé, nelle proprie emozioni negative, la maggior parte delle quali sono legate ai rapporti con le figure d’origine del nostro albero, ovvero chi ci ha cresciuti. In questo rientrare, si rivivono le emozioni negative per trasformarle in positive.
  • Nel Rubedo o opera al rosso, che rappresenta lo stadio in cui si ricompone, fissandosi, la sostanza di cui sei fatto o fatta, si permette al cambiamento di mettersi in atto e raggiungere l’essenza di te, sottraendoti al giudizio altrui, alla condizione di inferiorità, di bisogno di approvazione.

Il lavoro alchemico, giusto per citarne uno, è un lavoro emozionale, quindi tu puoi leggere tutti i libri di tutti gli scrittori esoterici di questa terra, ma finché non ti decidi a lavorare davvero su di te e sulle tue emozioni negative, dove vai? E soprattutto, chi sei?

Nelle Costellazioni Floreali® 2018 lavoriamo con le tue emozioni negative associate ai legami che hai con la tua famiglia e lo facciamo come nessuno lo fa, credo non solo in Italia, per un anno intero, in un percorso completamente supervisionato.

Ok, dicevo, se hai deciso di proseguire, devi capire come funziona il cervello rettile.

Lo spiego qui brevemente per questioni di spazio, ma dentro alle Costellazioni Floreali® vi dedicheremo oltre un’ora e mezza di contenuti dedicati.

L’amigdala gestisce la valenza emozionale dei ricordi.

Cosa significa?

Che quando l’ippocampo fissa un ricordo nel tuo cervello, l’amigdala si occupa di dargli un significato e un’importanza emotiva, affinché l’imprinting di questo ricordo possa servire da riscontro, ogni volta che ti ritroverai nuovamente in una situazione simile.

L’uomo non reinventa la ruota ogni mattina in cui va al lavoro. Farebbe tardi.

Sfrutta le conoscenze pregresse.

La memoria emozionale però non distingue
tra conoscenza positiva e traumi.

Se subisci un forte trauma, la sua impronta non è come quella del piede sulla sabbia che viene spazzata via dalla marea di notte.

Somiglia più a una cicatrice impressa a fuoco sulla pelle, che lascia il segno per tutta la vita.

Allo stesso modo funziona l’educazione.

Tuo padre, tua madre, i nonni, hanno imposto il loro sistema educativo alla tua persona e questo ha iscritto a fuoco degli atteggiamenti, dei comportamenti, delle abitudini dentro di te. Abitudini che se non vengono ridiscusse nel tempo, finiscono per diventare abiti che indossi nelle varie situazioni della vita, senza accorgertene.

Molti obiettano che i genitori hanno fatto tutto quello che di meglio potevano per educarci e che mettere in discussione questo, è mancare loro di rispetto.

Le persone che mi rispondono così, si stanno giudicando duramente e non se ne accorgono.

Stanno dicendo a loro stesse che non si metteranno in discussione perché se lo facessero, metterebbero a serio pericolo di crollo tutta la struttura educativa che hanno ricevuto dai loro parenti.

Se ragioni così, significa che stai ancora guardando i tuoi genitori come dei supereroi, infallibili, superpartes, che indossano un’armatura luccicante e proteggono i buoni dai cattivi.

Se ragioni così, la tua mente divide tutto in bianco e nero, è succube della dualità e non è in grado di riconciliare gli opposti che invece sono entrambe parti della realtà.

I miei percorsi sono per chi ha il coraggio di guardare dritto negli occhi questo limite e superarlo per godere dei frutti copiosi che la vita ti dona quando ti liberi di questo fardello limitante d’incoscienza.

I genitori sono esseri umani. E gli esseri umani sbagliano.

Anche tu. Anche io.

Chi non fa niente perché ha paura di sbagliare, si incatena a luoghi della vita dove non c’è niente. Nemmeno la sabbia. Nemmeno il vento. Niente.

Gettare il cuore oltre l’ostacolo e tuffarsi dentro la propria esperienza umana che comprende il bianco e il nero, il giorno e la notte, il piacere e il dolore, ci insegna a essere “esseri umani”, indivisi, coscienti, consapevoli.

Ricordati però che io ti posso solo indicare la strada. Tu dovrai percorrerla. E questa strada porta a te. Solo lì.

La capacità di superare la dualità del pensiero dicotomico la imparerai per sperimentarla su di te, nelle:

Costellazioni Floreali® 2018

Il primo percorso di crescita completo che partendo dai fiori di Bach arriva fino alle radici dell’inconscio per trasformare le relazioni del tuo albero genealogico fin negli aspetti più reconditi

La maggior parte delle persone con cui lavoro hanno familiarità con le Costellazioni Familiari, ovvero le hanno già sperimentate. Sono andate a un seminario di un weekend, hanno messo nel campo una loro dinamica familiare, l’hanno lavorata e sono venuti a casa con la certezza di aver fatto un grande lavoro.

Questo è in parte vero e in parte no.

È vero nel senso che in alcuni casi, la persona è davvero bloccata da un singolo grande avvenimento negativo e quindi ha bisogno di concentrare tutta la propria attenzione in quel punto per sbloccare la situazione.

Ma hai mai visto l’acqua bloccare il suo flusso per un singolo sassolino?

Prova a gettare un sassolino in un fiume e vedi se la corrente si ferma o se il sassolino viene inghiottito nel flusso.

Allora come può un singolo evento, un singolo weekend di lavoro cambiare profondamente un insieme di legami strutturati in oltre 100 anni di esistenza familiare?

Chi va a fare un seminario di un weekend sulle Costellazioni Familiari nutre la speranza segreta di risolvere tutti i propri problemi, sbloccando un singolo evento, senza considerare che ogni singolo evento ha conseguenze talmente grandi che non ricadono mai sotto la luce visibile dall’occhio.

La maggior parte delle conseguenze sono invisibili. Per questo, un lavoro sistematico e strutturato ha un valore assolutamente maggiore.

Ti faccio un esempio tratto dalla mia esperienza pratica di lavoro

(anche se per motivi di privacy, cambierò i nomi)

Laura ha perso un figlio appena nato. Lo chiameremo Giorgio.

Il dolore per lei è straziante e insopportabile al punto che l’unica via d’uscita da questo tunnel buio è avere un altro figlio.

Questo figlio non nasce, ma al suo posto, nascono due belle bambine, paffute e sorridenti che chiameremo Gianna e Francesca.

Dopo due gravidanze e due belle vite da accogliere, Laura, nonostante i profondi cambiamenti che due bambine portano, con il cuore sta ancora pensando a Giorgio.

Finalmente al terzo tentativo nasce un maschietto che, neanche a volerlo, viene chiamato proprio come il suo perduto amore, Giorgio, e per lei è di nuovo primavera.

Questo mette in atto una dinamica molto complessa, come capirai.

Le due figlie, Gianna e Francesca sono sempre state inconsciamente escluse perché non soddisfacevano il bisogno inconscio di Laura di riabbracciare il suo piccolo e il Giorgio numero due, in realtà, non è accolto per ciò che è, ma come sostituto del figlio perso anni prima.

Che tu sia Gianna, Francesca o Giorgio numero due, questo è un nodo gordiano.

Un nodo gordiano è un nodo impossibile da sciogliere.

Impossibile senza la presa di coscienza continuativa che sono necessari diversi passaggi di lavoro per trasformare l’energia presente all’interno di un albero. È come se tu volessi sradicare una maestosa quercia secolare, tagliando una singola radice.

Domandati: posso?

Domandati: dopo che l’ho fatto, l’albero resta in piedi?

Ti devi rendere conto che la tua famiglia è un insieme non solo di persone, ma soprattutto di archetipi che contiene al suo interno delle leggi basate su tre grandi fedi: l’ordine, l’equilibrio, l’appartenenza.

E che queste leggi per essere sciolte vanno viste come singole parti comprese in un intero.

Tu non sei tu. Tu sei parte di un insieme più grande.

Ecco perché le Costellazioni Floreali® durano un anno intero.

Un anno in cui lavoreremo in maniera profonda e al contempo sottile, tutti gli aspetti del legame con i tuoi genitori, nonni e bisnonni, andando a guardare in ogni anfratto, sin nelle crepe più piccole, perché è da lì che passa la Luce.

Capisci che NON sono paragonabili un lavoro di un weekend di Costellazioni Familiari in cui sei attore/spettatore e funziona per carità, ma si limita a una singola dinamica, e un lavoro di un anno intero in cui non solo sei il protagonista del tuo albero ma TU dovrai agire su di te, nelle tue emozioni e nella tua famiglia, guidato o guidata da me che ti faccio da mentore.

E c’è una cosa fondamentale che DEVI CAPIRE ORA SE VUOI PARTECIPARE ALLE Costellazioni Floreali® 2018:

Noi NON lavoriamo per abbattere l’albero, ma per far si che la linfa fluisca in ogni capillare. Lo scopo del lavoro che andremo a fare NON è di distruggere tutti i legami che non sopporti, mandando a stendere la tua famiglia, ma è integrare prospettive nuove, diverse, all’interno dei sempre più complicati intrecci delle famiglie moderne.

Sono due le promesse inequivocabili che ti faccio:
Consapevolezza e Responsabilità.

  • Consapevolezza: ti renderai consapevole di quelli che sono i legami interni all’albero e vedrai, forse per la prima volta, come e perché si intrecciano le vite delle persone accomunate sotto lo stesso patrimonio. La mia promessa è che capirai il senso dei legami, spesso sconsiderati, che ci legano alle persone dell’albero.

Sapevi perché gli alberi in città, spaccano il cemento quando crescono?

Per cercare l’aria.

Si, esatto. Proprio come fai tu, gli alberi hanno bisogno dei micronutrienti presenti nell’aria e se le radici sono soffocate dal cemento, lo rompono per respirare.

Se anche tu senti il bisogno pressante di respirare aria fresca e pulita dai legami venefici imposti nella tua famiglia, allora le Costellazioni Floreali® sono il percorso adatto a te.

  • Responsabilità: ti renderai responsabile circa la tua presenza nell’albero. Perché sono qui? Cosa ci faccio? Perché occupo questo posto? Cosa sono venuto a fare? A tutte queste domande ti assicuro daremo una risposta interiore perché proverranno da degli Insight.

Le Costellazioni Floreali®
sono un lavoro interiore che genera Insight!

Un Insight (letteralmente “visione interna“) è un termine di origine inglese usato in psicologia, e definisce il concetto di “intuizione“, nella forma immediata ed improvvisa.

Il lavoro con i fiori di Bach, di cui ti parlerò a breve, è un lavoro archetipico che, nel caso delle Costellazioni Floreali®, porta nel teatro della psiche le figure genitoriali e parentali, permettendoti di rivederle alla luce dei fiori per poter trasformare gli aspetti emozionali con cui sei loro legato.

Questo ti permetterà di renderti responsabile circa il tuo ruolo in seno all’albero perché vivrai un cambiamento emotivo profondo nelle relazioni con i membri dell’albero stesso.

Immagina di essere dentro a un labirinto di quelli realizzati con le siepi e non hai modo di vedere come poter uscire e ti lasci prendere dall’angoscia circa la tua posizione e ti prende paura.

Quello che dovresti fare è respirare, calmarti e, con l’aiuto di un indicatore, dovresti tracciare un segnale che ti permetta di riconoscere dove sei già passato. Ovviamente quando sei dentro alle dinamiche familiari, questo è tutt’altro che facile.

Non hai la visione d’insieme

Visione d’insieme che, se parliamo di albero genealogico, è costituita ovviamente da un insieme di azioni che faremo in accordo con quelle che sono le tue particolari esigenze emotive e gli accadimenti della tua vita.

Ed è questo il motivo per cui ti chiediamo di impegnare un anno del tuo tempo. Per poter osservare chiaramente ogni recesso del tuo albero e ogni dinamica relazionale sotto talmente tanti punti di vista differenti che tu probabilmente nemmeno sai che esistono.

Ti farò sperimentare una visione a 360° dei tuoi genitori e parenti, in modo che tutti i sassolini che si infilano nelle scarpe e ti impediscono di camminare, possano farsi sentire e tu li possa togliere.

Te la immagini la libertà di camminare davvero nelle tue scarpe e non in quelle che ti hanno comprato i tuoi genitori?

Succedeva anche quando eravamo piccoli. Ti compravano un vestito o un maglione che tu odiavi e ti obbligavano a metterlo lo stesso. E tu ti sentivi come se tutta la sfiga dell’universo si fosse incanalata dentro di te, mentre gli sguardi sprezzanti dei tuoi compagni di scuola ti sferzavano taglienti il viso, e invece loro ovviamente indossavano qualcosa di estremamente più figo.

Per i genitori queste cose sono ininfluenti, ma i ragazzini le sentono come la fine del mondo.

E siamo stati tutti ragazzini.

Allora capisci perché un anno intero di lavoro

invece di qualche weekend?

Perché le Costellazioni Floreali® 2018 non sono un rapido passaggio radente a trovare qualche increspatura sull’acqua delle emozioni della tua famiglia, ma un’immersione profonda e mirata a dragare il fondo dei complessi rapporti esistenti tra tutti gli abitanti del lago, compresi quelli nascosti, sommersi, invisibili o deceduti.

Capisci vero la differenza tra un anno di lavoro e un weekend o due o tre?

Ma c’è molto di più!

ORA prestami tutta la tua attenzione.

Non solo lavorerai con me alla trasformazione del tuo albero, ma ti insegnerò il metodo, in modo che tu lo possa imparare per usarlo nuovamente, quando ti servirà, quando vorrai raffinare ulteriormente il lavoro fatto insieme.

Come un alchimista che fonde nel crogiuolo il piombo per renderlo oro, attraverso processi sempre più sottili e capillari, arriverai all’essenza dei rapporti per trasformare il tranello dell’albero in un tesoro. Il tuo.

La capacità di agire su di te per arrivare ad aspetti sempre più sottili delle relazioni e dei loro significati intrinseci, la imparerai nelle:

Costellazioni Floreali® 2018

Il primo percorso di crescita completo che partendo dai fiori di Bach arriva fino alle radici dell’inconscio e che cambierà completamente la relazione che hai con il tuo albero genealogico

Dicevamo che tutti vogliono tutto subito, pretendendo come bambini capricciosi, la risoluzione immediata del dolore.

Io invece voglio che ti arrivi un concetto fondamentale per la tua crescita.

Capito questo, hai davvero in mano il segreto per progredire.

Il lavoro non finisce mai.

Siamo anime incarnate che attraverso l’esperienza terrena cercano di ricongiungersi all’infinito.

Alcuni di noi sono qui da più tempo e condensano in una vita molte esperienze, altri hanno bisogno di vivere emozioni più grevi, più solide, in qualche modo più basse, per raffinarsi e cambiare tipo di reazioni.

Ma indipendentemente da qual è la situazione di partenza di ognuno di noi, tutti quanti cerchiamo di vivere bene, ma davvero pochi vogliono impegnarsi davvero nel cambiare le situazioni critiche.

La maggior parte degli esseri umani preferisce lamentarsi
di quello che non va.

Per molti motivi ho scelto di lavorare soltanto con le persone che hanno superato questo livello di vita. Chi si lamenta infatti è ancora fermamente convinto di non essere responsabile per la propria vita. Che le cose succedono e tu non ci puoi fare niente. Ma quello che queste persone non hanno ancora capito è che la vita non è fatta degli accadimenti che arrivano e su cui spesso non hai nessun controllo.

Ma è fatta delle reazioni che hai a questi accadimenti e più impari a reagire positivamente a quanto ti accade (e non sto parlando della fregata mondiale del pensiero positivo, ma della resilienza, ovvero la capacità di reagire positivamente alle difficoltà) e più diventi il padrone del tuo destino, il capitano della tua nave e impari a uscire in mare anche quando il mare è a forza nove e le onde ti sbattono come un pupazzo sulle rocce.

Ma non ti dico questo perché voglio gonfiarti l’ego, non mi interessa. Non è il nostro scopo.

Ti dico questo perché ho le prove e te le porto.

Leggi cosa è successo a questa bellissima persona che lavora con me.

Il suo nome è Arianna e quando mi ha dato il permesso di trascrivere ciò che ha scritto sul nostro gruppo segreto di Facebook, mi è venuta la pelle d’oca. Arianna ha subito più di un abuso e oggi è una donna consapevole non solo di ciò che ha vissuto, ma anche del senso, del perché di ciò che le è accaduto.

Testimonianza di Arianna Alexandra Fodde

Costellazioni floreali-® testimonianza arianna alexandra fodde

Voglio raccontarvi una cosa che mi è successa oggi…cambiare si può!

Grazie Max e grazie a me.

Oggi è successa una cosa…una cosa importante. Per me, per il mio cambiamento, per la mia evoluzione.

Ero al bar con un’amica, belle tranquille, sotto un sole caldo a bere un cappuccino e parlare delle cose che ci piacciono.

Di energia femminile e maschile, di riequilibrio…di lavoro interiore e di cambiamento, personale e globale…

Arriva un tizio e si siede al tavolino vicino al nostro, dietro la mia amica e frontale a me.

Dal momento in cui mi è passato dietro per andare a sedersi, ho avuto subito “quella sensazione” Quella che conosce bene chi ha vissuto gli abusi, la violenza verbale e psicologica, anche di non essere creduta. Quella sensazione che da anni chiamo “il campanello di allarme” che ti suona nelle viscere e lungo tutta te…

All’inizio il tipo ci ascoltava e vedevo che mi guardava con insistenza.

Io facevo finta di nulla e per un po mi sono detta che forse mi sbagliavo…ma sentivo l’allarme.

Mi sentivo il suo sguardo addosso, fisso. E ogni volta che alzavo il mio, lo incrociavo.

Poi mi sono resa conto che si metteva la mano in tasca e si toccava…quando toglieva la mano,con i jeans stretti, il risultato di ciò che faceva era ben visibile.

Siamo state la sedute per un ora buona…e lui sempre così. La mia amica non si è accorta di nulla e intanto io riflettevo…

Pensavo a me, alla mia vita…mi sono arrivati mille ricordi di mille volte in cui avevo già vissuto tutto questo…

Delle volte in cui da bambina ho parlato e non sono stata creduta, o mi è stato detto “è colpa tua…chissà cosa hai fatto per…”

E ho pensato alle volte che me ne sono andata via, con la coda tra le gambe, la testa bassa, il pianto negli occhi e il senso di colpa bel cuore…sentendomi sporca e sbagliata.

Mi sono detta “alzati e vattene…cambia tavolo…bar”

E poi mi sono detta “No! Tu non stai facendo nulla di sbagliato e non hai nulla di cui vergognarti…cambia il finale Arianna! Cambialo! Tu puoi. Metti in atto ciò che è frutto del duro lavoro interiore che hai fatto fin’ora.. Tu lo sai come deve finire questa scena troppe volte vissuta!”

Mentre pensavo a ciò che sentivo di voler fare mi è venuto fuori il giudizio e ho mi sono detta “ma dai.. Fai uno scandalo?? Che brutta figura che fai”

“Ma scherziamo o cosa…quale brutta figura?? Io subisco una violenza e se mi ribello e non sto zitta, allora faccio una brutta figura??? No, questo è quello che mi hanno insegnato.

Invece non è così…la brutta figura la fa lui, perché è lui che non si deve permettere di fare una cosa simile!”

Sono andata al bagno mentre la mia amica pagava, a lei non ho fatto notare nulla di tutto questo…avevo capito che ciò che stava accadendo era per me, per poter cambiare IO.

Quando sono uscita dal bagno ho accompagnato la mia amica un po lontano dai tavolini e le ho detto “ti prego aspettami qui, devo fare una cosa…una cosa per me. Poi capirai”

Sono entrata al bar è ho acquistato un bicchiere di ghiaccio e acqua.

Sono andata dritta al tavolo del tipo e gli ho sbattuto il bicchiere sul tavolo e ad alta voce gli ho detto ” Tieni!!! Così ti rinfreschi le idee, porco!”

Lui mi ha guardato strabuzzando gli occhi … si è guardato intorno cercando approvazione, con il volto di chi pensa “guarda tu sta matta…ma che vuole”

L’ho guardato e gli ho detto “pensi davvero che non mi sia accorta di cosa stavi facendo??!! Davvero lo pensi?? Maiale che non sei altro, vergognati!!!”

E me ne sono andata!!

Sono stata fin troppo signora a non rovesciargli il ghiaccio sui pantaloni.

Ma ho deciso che volevo far in modo di non essere irruenta, niente rabbia. Solo giustizia e cambiamento.

Sono fiera di me! Cambiare si può.

Si può disimparare ciò che ci hanno inculcato e imparare ad amarsi al punto da cambiare dentro e fuori! Capisci?

 

Noi lavoriamo ad un livello di profondità realmente
in grado di cambiare
le tue risposte alla vita.

 

E questo richiede il tuo impegno e dedizione perché sei tu che fai il lavoro.

Io ho messo a punto degli strumenti straordinari pensati per arrivare molto dentro di te, ma non li posso usare al posto tuo. Io ti consegno la pietra grezza, tu ti trasformi in un diamante e inizi a splendere.

Se lavori con me, devi lavorare. Studiare e lavorare. Poi alle difficoltà, si rimedia, ma l’impegno è fondamentale.

Però immagina come sarebbe la tua vita dopo un anno di lavoro intenso, dinamico ed efficace su di te. Un lavoro il cui scopo è di permettere alle emozioni legate ai rapporti difficili presenti in famiglia di affiorare per scoppiare come bolle di sapone.

Un anno trasformativo in cui affronterai e lavorerai su tutte le tue dinamiche familiari.

Sei disposto ad impegnarti per un anno intero per cambiarle?

Se la risposta è SI, ti devi ancora chiedere, prima di pensare al budget che hai a disposizione, se sei in grado di seguire un percorso strutturato della durata di un anno in cui affronti le tue ferite emotive, ne senti il dolore, ne accetti la presenza per trasformarle.

Con le Costellazioni Floreali® 2018 so di avere creato un programma davvero ben strutturato che è capace di far fiorire le rose nel deserto, ma tu devi annaffiarle quotidianamente per un anno intero.

Per un anno intero ti dovrai impegnare a lavorare e studiare con me e SOLO così, otterrai dei risultati.

Per questo prima di candidarti, chiediti onestamente se vuoi e se sei capace di affrontare questo viaggio.

I posti sono limitati e togliere spazio a qualcun altro di veramente motivato, dev’essere uno sprone per impegnarsi davvero oltre il consueto. Dovrai metterci tutto te stesso.

 

Le Costellazioni Floreali® 2018 NON sono per tutti.

Sono per chi è pronto e sente la chiamata.

UNICA CHIAMATA per le:

Costellazioni Floreali® 2018

Il primo percorso di crescita completo che partendo dai fiori di Bach arriva fino alle radici dell’inconscio per trasformare le relazioni del tuo albero genealogico

POSTI DISPONIBILI QUEST’ANNO: 34 25 16 (ISCRIZIONI CHIUSE!)

PARTENZA 15 GENNAIO 2018

TERMINATI I POSTI DISPONIBILI, CI VEDIAMO NEL 2019

Parliamo di costi:

Le Costellazioni Floreali® 2018 comprendono:

  • Circa 15 ore di contenuti multimediali da studiare e applicare (il concentrato dei miei anni di studio) – 300€
  • 9 webinar di domande e risposte a cadenza mensile – 360€
  • 9 sessioni personalizzate di un’ora via skype (da concordarsi con il terapeuta) – 540€
  • 1 Sessione orientativa (o di lavoro sulle emozioni) di 30-40 minuti con Max Volpi40€
  • Meditazioni specifiche per lavorare sull’albero in formato Mp3 (il core del lavoro) – 199€
  • Pdf in allegato per ogni modulo di studio (un libro) – 39€

+     TUTTI I BONUS CHE TROVI IN FONDO

Il valore di questi contenuti è pari a 1478€, ma guardiamo questi costi oggettivamente: Il valore delle 9 sessioni personalizzate via skype è di 60€ l’ora per 9 ore, ovvero 540€.

Io o Claudia ti seguiremo personalmente per tutta la durata del percorso con una seduta al mese (faremo la pausa estiva) e ti consiglieremo i fiori di Bach da assumere per via orale per un anno intero. Essere seguiti da un terapeuta per un anno intero costituirebbe già un ottimo lavoro su di Sé. Oltre a questo, lavorerai tu, in prima persona, direttamente sul tuo albero per un anno.

Questo perché ti insegneremo a compilare e interpretare l’albero genealogico, come agire su di esso per liberare l’energia congestionata nei legami familiari attraverso la Floriterapia Transpersonale Evolutiva® e le pratiche con i fiori ideate da Me.

Lavoreremo su:

  • L’Albero genealogico (struttura, struttura emozionale, legami, lealtà)
  • Gli Abusi
  • La Madre – presente, passato, capacità di accoglienza, legame
  • Il Padre – presente, passato, capacità di accoglienza, legame
  • La Coppia (dinamiche – ripetizione – opposizione – compensazione)
  • La Genitorialità
  • La Triade madre padre bambino (ostacoli – proiezione sul bambino – resistenze + beneficio malattia)
  • I Fratelli, gli aborti, il gemello scomparso
  • Gli Avi possessori (la duplicazione – la fascinazione)
  • I Segreti di famiglia – la cripta fantasma
  • I Nonni materni – I Nonni paterni
  • Gli Avi
  • Le Relazioni

 

Nessuno ti offre un programma così approfondito di lavoro, della durata di un anno, che scava così in profondità tutta la struttura dell’insieme famiglia per portarvi nuova luce.

L’investimento per partecipare alle Costellazioni Floreali® 2018 è pari a 1478€

 

Ma abbiamo deciso di offrirtele a 1078€

Pagabili in 11 rate mensili da 98€

Oppure 978€ se pagate in 3 rate da 326€

 

I posti disponibili sono solamente 34 25 16 (ISCRIZIONI CHIUSE!) quindi se hai capito bene le regole d’ingaggio e hai la ferma convinzione di voler partecipare, devi agire subito. Lascia i tuoi dati a questo link e ti daremo subito conferma se ci sono posti disponibili.

La data d’inizio è il 15 gennaio 2018

In quella data verranno rilasciati i primi contenuti e verrai ammesso al gruppo Facebook Segreto delle Costellazioni Floreali® in cui potrai chiarire con Max eventuali dubbi sul lavoro che andremo a fare, oltre che avere un supporto costante da Max e Claudia per tutta la durata del percorso.

E inoltre riceverai oltre 2000€ di bonus, descritti in fondo a questa lettera. Continua a leggere per scoprire quali sono e perché iscriverti a questo percorso è la scelta migliore che tu possa prendere adesso.

È una decisione importante quella di investire un anno del proprio tempo a sanare l’albero genealogico. Non è una di quelle decisioni che vanno prese sottogamba per poi rendersi conto che si è fuori luogo.

Un anno intero di lavoro a contatto con le proprie sofferenze è un anno di lavoro in cui verrà fuori il peggio del fumo tossico presente nei rapporti in cui siamo invischiati.

Il metodo e quindi lo scopo del lavoro che faremo insieme è quello di permettere alle emozioni dolorose di manifestarsi. Portandole alla coscienza, ne accetterai la presenza e questo permetterà loro di trasformarsi.

Questo NON è un lavoro di visualizzazioni rosa, in cui tutto è Amore, coccole, nuvole, manna dal cielo. Noi lavoriamo con la struttura dei legami familiari e con il dolore presente in essi. Questo dev’esserti chiaro molto prima di pensare anche solo di prenderne parte.

Per questi motivi, sarà un anno intenso, a tratti difficile, in cui sarà richiesto tutto il tuo impegno perché si verifichi il cambiamento che stai aspettando da moltissimo tempo. E per questo motivo dura un anno.

Fortemente sconsigliato a chi vive nel mondo dei sogni
e non riesce a seguire le indicazioni che diamo.

NOTA BENE: NON puoi iscriverti alle Costellazioni Floreali® 2018 se stai vivendo una situazione di disagio che genera un’urgenza nel presente (lutti, separazioni, etc.). Il lavoro con le Costellazioni Floreali® non sarebbe adeguato a te e alla tua situazione. Inoltre NON PUOI iscriverti alle Costellazioni Floreali® 2018 se hai conclamati problemi di salute di natura fisica e/o psicologica.

Noi non siamo medici o psicologi.
Facciamo percorsi di crescita non adeguati a chi ha patologie disabilitanti fisiche o psicologiche.

Quindi devi considerare l’impatto che avrà non solo su di te, ma anche sulla tua famiglia e sui tuoi figli. Ti devi ricavare un po’ di tempo per te durante la giornata (da 30 a 40 minuti al giorno, almeno 4-5 giorni a settimana).

Tempo che gli altri non capiranno e che tenderanno a vedere come rubato a loro.

Tempo che verrà vissuto come un distacco, come un allontanamento.

Tempo per te. Devi metterlo in conto e non tutti sono in grado di farlo.

 

Poi devi considerare l’impatto che avrà sugli amici, sui colleghi, sulla cerchia allargata dei parenti che ti vedranno cambiare senza capire perché.

Perché lavorando così in profondità i legami parentali, ci si avvia verso una trasformazione che quelli che ti vedono non percepiscono perché non sono intimi e confrontano l’immagine che hanno di te con quella nuova che si crea e, vedendole diverse, la giudicano, non la accettano.

Il prezzo da pagare per cambiare è il cambiamento.

E se vivi fortemente il giudizio altrui, ti troverai, come il pezzo di ferro, tra l’incudine e il martello.

Ma in alcuni momenti della vita, bisogna lasciarsi tutto alle spalle e saltare.

Consapevoli che se si prende una decisione, si va fino in fondo.

Se scegli di impegnarti a fondo nelle:

Costellazioni Floreali® 2018

e decidi di saltare a bordo con noi, stai scegliendo di mettere te davanti e di agire concretamente per sanare le relazioni del tuo albero e, a cascata, le relazioni della tua vita. Renditi consapevole che questo ha l’impatto di cui abbiamo discusso.

Qual è il premio per questo impegno?

Vedrai il cielo stellato in una notte senza nuvole.

Trasformare le relazioni è trasformare sé stessi. Per questo, l’impatto delle Costellazioni Floreali® sulla tua vita sarà come togliere il velo per vedere davvero.

Testimonianza di Claudia Ossorio

Floriterapia transpersonale evolutiva® testimonianze claudia ossorio

È una sensazione difficile da spiegare, dice Claudia, perché mentre cambi, non sempre ti accorgi che stai cambiando. Poi, dopo quattro, cinque mesi, ti rendi conto che i tuoi automatismi sono radicalmente diversi e che affronti la vita in modo inconsueto e non ti riconosci. Allora inizia la fase di adeguamento alla nuova versione di te. La Versione 2.0”.

 

 

Spesso invece gli INSIGHT che ti arrivano dalle meditazioni sono cristallini come l’acqua di montagna e ti chiariscono perfettamente i meccanismi insiti nell’albero a cui reagisci inconsciamente.

Testimonianza di Francesca Fiansi Olivero

Ho lavorato sera dopo sera tutte le mie bisnonne….e ho sentito emergere moltissima rabbia accompagnata alla consapevolezza che ciascuna di esse portava con sé una forma diversa di “abuso” alla femminilità.

E di ciascuno di questi abusi intellettuali o sessuali,di tutte le restrizioni di libertà di espressione, della castrazione della spontaneità, delle colpevolizzazioni, trovo una traccia dentro di me…e quindi benvenuta rabbia….dopo molto tempo torno a sentirla ma soprattutto ad esserne consapevole.

Non pensavo che il lavoro sulle mie ave avrebbe tirato su emozioni tanto intense e così profondamente correlate alla mia condizione attuale di donna che cerca di realizzarsi ma fatica ad esprimersi liberamente. Il lavoro è lungo e spinoso ma indispensabile.

Grazie Max per gli spunti di lavoro e per le possibilità di esplorazione dell’inconscio che ci hai offerto e ci offri”.

 

Prendendo la decisione di lavorare con noi nelle Costellazioni Floreali® 2018,
prendi la decisione di essere il vero te.

Il VERO TE, la VERA TE è quella versione di te che agisce invece di reagire.

Che non ha più paura del giudizio altrui. Che non scende a compromessi perché si sente inferiore.

Che sa vivere nel conflitto anziché scappare. Che affronta le prove della vita.

Che sa gioire delle cose belle che trova lungo il cammino.

Che impara dalle ferite, anziché farsene consumare come la legna del fiammifero.

La direzione tracciata per tutti i nostri percorsi è quella di portarti verso il VERO SÉ, perché la felicità è nell’essere sé stessi. Quelli veri. Senza maschera. Questo è il nostro lavoro e lo facciamo sempre al meglio.

La situazione contraria è restare nel falso Sé, quello reattivo, quello che si è adattato a come il mondo gli viene presentato, abbassando la testa, elemosinando amore e attenzione, e soffrendo quando se ne va.

La maggior parte delle persone, avendo ancora il pensiero incastrato nelle logiche reattive che vengono dalla famiglia, collegano l’amore che danno a sé stessi con quello che ricevono dagli altri e piangono lacrime amare nei lutti e nelle perdite.

È questo che vuoi tu per te, per la tua famiglia, per la tua vita?

Nelle Costellazioni Floreali® 2018, esplorando a fondo, decontamineremo tutti i legami parentali, liberando i condizionamenti infantili ancora legati all’approvazione dei genitori, oltre che rielaborare gli aspetti di dominazione e fascinazione, di cui sei vittima.

Questa è la trasformazione profonda che ti offriamo nelle:

Costellazioni Floreali® 2018

Il primo percorso di crescita completo che partendo dai fiori di Bach arriva fino alle radici dell’inconscio per trasformare le relazioni del tuo albero genealogico

POSTI DISPONIBILI QUEST’ANNO: ISCRIZIONI CHIUSE!

“ci sono 0 posti per 4000 persone, probabilmente domani a quest’ora il corso sarà già pieno e per te ci sarà spazio solo nel 2019
e solo se decideremo di riproporlo!”

Riserva il tuo posto prima che siano tutti presi!!!!

E ora veniamo ai

Costellazioni floreali-® bonus

oltre a:

  • 15 ore di contenuti multimediali da studiare e applicare (in video e MP3)
  • 9 webinar di domande e risposte a cadenza mensile
  • 9 sessioni personalizzate di un’ora via skype (da concordarsi con il terapeuta)
  • 1 Sessione orientativa (o di lavoro sulle emozioni) di 30-40 minuti con Max Volpi
  • Meditazioni specifiche per lavorare sull’albero in formato MP3
  • Pdf in allegato per ogni modulo di studio

 

BONUS #1: TUTORAGGIO CONTINUATIVO/GRUPPO FACEBOOK RISERVATO

Per tutta la durata del percorso avrai a disposizione Max e Claudia come tutor che ti seguiranno passo dopo passo. Ti basterà scrivere sul gruppo per ricevere un feedback su ogni tua perplessità. Potrai condividere con gli altri partecipanti le tue esperienze e ti accorgerai di fare parte di una grande famiglia. Tutti noi insieme cresceremo anche condividendo quello che ci succede di volta in volta. E poi hai la nostra guida sicura per fare ogni passo in modo che il tuo viaggio sia privo di rischi.

Valore: 330€

BONUS #2: TRASCRIZIONI COMPLETE DEL CORSO

Al termine del percorso, ti manderemo a casa la trascrizione intera del corso, in modo che potrai riprendere i concetti, continuare a farli tuoi e portarli dentro, affinché lavorino alla trasformazione su cui stai lavorando. Inoltre potrai usarli anche per riprendere il percorso in seguito.

Valore: 100€

BONUS #3: TUTTI I VIDEO ANCHE IN FORMATO MP3

Tutti i video ti vengono forniti anche in formato MP3 per portare i contenuti dove vuoi tu. Potrai studiare al parco, in bici, in auto mentre vai al lavoro. Praticamente come sdoppiare il corso e renderlo “portabile”.

Valore: 150€

BONUS #4: OLTRE 20 MEDITAZIONI IN FORMATO MP3

Il CORE del percorso. Oltre 20 meditazioni specifiche realizzate da Max Volpi. Una per ogni passaggio che affronteremo durante il viaggio. Queste meditazioni NON solo visualizzazioni, NON servono per immaginare, ma sono state pensate per permettere alle parti disarmoniche di emergere, in modo che tu possa prenderne coscienza e trasformare gli stati negativi. Ovviamente queste meditazioni resteranno a te per sempre e le potrai usare ogni volta che ne avrai bisogno.

Valore: oltre 1000€

BONUS #5: DVD COMPLETO

Al termine del percorso riceverai il DVD completo con la registrazione integrale di tutto il percorso fatto insieme. Potrai collezionarlo come le figurine oppure ripartire da capo per fare un secondo giro di giostra.

Valore: 199€

BONUS #6: 9 WEBINAR DOMANDE E RISPOSTE

All’interno del percorso, oltre alla nostra presenza costante, sono previsti 9 interventi via webinar per chiarire tutte le dinamiche su cui possano sorgerti dei dubbi, oltre che ad affinare il lavoro interiore per renderti sempre più capace e indipendente nell’affrontare ciò che emerge nelle meditazioni e dagli insight, dal lavoro che faremo con i fiori.

Valore: 360€

BONUS #7: CORSO GESTIRE LE EMOZIONI

Nel caso in cui tu non abbia accesso al “Corso Gestire le Emozioni – Le basi della Floriterapia Transpersonale Evolutiva®”, abbiamo deciso solo per questa edizione, di offrirtelo noi, poiché consideriamo davvero troppo importante per te, conoscere le basi del metodo ideato da Max. La crescita è un sapiente mix di comprensione di Sé e conoscenza e capire come funziona la macchina umana è fondamentale.

Valore: 98€

Quanto vale tutto questo?

Facendo due conti, solo di BONUS ci sono 2237€, a cui aggiungiamo 600€ di 9+1 sessioni personalizzate, più tutto il materiale video (oltre 15 ore) che saranno tuoi per sempre. Praticamente superiamo i 3000€.

L’investimento per partecipare alle Costellazioni Floreali® 2018 è pari a 1078€.

Un terzo.

E sono suddivisibili in 11 rate da 98€, oppure, addirittura 978€ se pagate in 3 rate da 326€.

Più di così davvero non so cosa ti serve per decidere di accedere a uno dei percorsi più trasformativi del panorama olistico italiano.

Inoltre, hai la garanzia A VITA.

Costellazioni floreali-® garanzia a vita

Come funziona questa garanzia?

Te lo spiego subito: all’inizio del percorso verrai inserito nel nostro gruppo Facebook segreto e potrai condividere con noi ogni passo del tuo percorso. Nel gruppo ci sono tutti gli studenti che hanno frequentato le Costellazioni Floreali®, oltre me e Claudia e tutti gli operatori che scrivono sul sito.

Avrai inoltre accesso a vita alla tua area riservata con i contenuti.

Quindi se tra un anno tu vorrai ricominciare le Costellazioni Floreali®, avrai sempre a tua disposizione tutto il percorso. E se invece “nel mentre” ti troverai in un punto fermo o in difficoltà, ti aiuteremo a ritrovare la via di casa.

Semplice. Non puoi non farcela. Ci siamo qui noi. Sempre.

E sai cosa succede se resti fuori dalle Costellazioni Floreali® 2018?

Rimani immobile dove sei ancora un anno intero, a girare in tondo senza capire veramente cosa sta succedendo agli equilibri della tua vita relazionale, che sono una chiara conseguenza di ciò che hai appreso dagli inganni e dagli incastri della tua famiglia d’origine. Continuerai a fare quello che hai sempre fatto e probabilmente ad agire come hai sempre agito.

Ignora pure questa lettera di oggi. Va bene così anche a noi.

Se invece, il tema della famiglia natale ti preme davvero le ossa del costato e senti che è NECESSARIO per te agire subito perché non è più possibile rimandare la completa ristrutturazione dell’albero genealogico, allora devi correre subito perché i posti sono proprio davvero pochissimi (ISCRIZIONI CHIUSE!) e le persone che ambiscono a iscriversi, esponenzialmente molte di più (questo messaggio viene inviato a oltre 4000 persone).

Per iscriverti, quindi, compila il form che trovi a questo indirizzo e noi ti risponderemo nel minor tempo possibile, comunicandoti se ci sono ancora posti disponibili:

Ti invieremo subito le informazioni per iscriverti.

Ricordati che la prenotazione è valida solo a pagamento confermato.

NOTA BENE: NON puoi iscriverti alle Costellazioni Floreali® 2018 se stai vivendo una situazione di disagio che genera un’urgenza nel presente (lutti, separazioni, etc.). Il lavoro con le Costellazioni Floreali® non sarebbe adeguato a te e alla tua situazione. Inoltre NON PUOI iscriverti alle Costellazioni Floreali® 2018 se hai conclamati problemi di salute di natura fisica e/o psicologica.

Noi non siamo medici o psicologi. Facciamo percorsi di crescita non adeguati a chi ha patologie disabilitanti fisiche o psicologiche.

Ti aspetto con il cuore in mano per iniziare un percorso trasformativo incredibilmente profondo che amo fare, ogni anno con rinnovato interesse. Sono consapevole dell’impegno che richiede e quest’anno ho preparato un programma che ti lascerà davvero a bocca aperta per l’intensità e la perizia delle informazioni. Insieme andremo a fare un lavoro chirurgico sulla tua famiglia che ti porterà a un albero pieno di frutti succulenti e dolci.

Ti aspetto.

Max Volpi

SCARICA I VIDEO GRATUITI

Inserisci il tuo nome e la tua e-mail per ricevere subito i video Gratuiti che ho riservato per te!

Grazie...

SI! MANDAMI I 3 VIDEO GRATUITI

INSERISCI IL TUO NOME E IL TUO INDIRIZZO MAIL PER RICEVERE GRATUITAMENTE I 3 VIDEO ESTRATTI DAL CORSO BASE, PRIMA DI DECIDERE SE ACQUISTARLO.

You have Successfully Subscribed!