Seleziona una pagina

Chestnut Bud

Fiori di Bach per la mancanza di interesse per il presente

“Per quelli che non traggono pieno vantaggio dall’osservazione e dall’esperienza e che impiegano più tempo degli altri per apprendere le lezioni della vita. Mentre un’esperienza sarebbe già sufficiente per alcuni, per costoro ne sono necessarie parecchie prima che la lezione venga appresa. Sono dunque spiacevolmente sorpresi di rifare lo stesso errore in differenti occasioni, quando una volta sarebbe stato sufficiente, oppure quando l’osservazione degli altri avrebbe potuto risparmiare loro questi sbagli”.

Nome: Chestnut Bud

Abbreviazione: CHB

Nome italiano: Ippocastano

Nome botanico: Aesculus Hippocastanum

Parole chiave: difficoltà a trarre insegnamento dall’esperienza, disturbi nell’apprendimento, mancanza di concentrazione, mancanza di coordinazione, ripetizione di errori, procrastinazione.

Caratteristiche del Fiore: assistente / ultimi 19

Metodo di preparazione: Bollitura

Periodo di Fioritura: Marzo (raccogliere le gemme)

Principio transpersonale: Ripetizione, non assimilazione.

A COSA SERVE CHESTNUT BUD:

Chestnut Bud è il fiore che ci aiuta quando non traiamo il massimo dalle situazioni della vita e per questo dobbiamo ripetere più volte per apprendere. Sia che si tratti di una situazione che di un nostro atteggiamento/comportamento. Quando siamo nella coazione a ripetere.

 

COME SI SOMMINISTRA CHESTNUT BUD:

Chestnut Bud va assunto in un trattamento di medio periodo, per almeno 4-6 mesi, insieme agli altri fiori scelti per il trattamento.

 

Caratteristiche psicologiche ed emozionali di Chestnut Bud:

chestnut bud fiori di BachCarenza di discernimento emozionale, coazione a ripetere le medesime esperienze, compulsività, difficoltà a trarre insegnamento dall’esperienza, difficoltà alla percezione emozionale, difficoltà nell’interpretazione corretta degli eventi, disturbi nell’apprendimento, è sempre in ritardo e non rispetta le scadenze, immaturità, inadeguatezza, inconcludenza, ingenuità, lentezza mentale, maldestro e goffo, mancanza di concentrazione, mancanza di coordinazione, mancanza di intelligenza emozionale.

Mancanza di osservazione, non assimilazione, propensione alla spontaneità, ripetizione di errori, sbadataggine e distrazione, scarso impegno nel vivere il presente, smemoratezza, tendenza a ripetere gli stessi errori per mancanza di apprendimento dagli stessi, tendenza alla procrastinazione.

Relazione con il Sé: non utilizzo delle informazioni nel modo corretto. Mancanza di reale osservazione/partecipazione dovuta a immaturità e mancanza di consapevolezza.

Il rimedio apporta: comprensione, interiorizzazione dei contenuti, integrazione.

Chestnut Bud nelle caratteristiche tipologiche (Type):

chestnut bud fiori di BachAd una prima analisi la tipologia di persone in questione sembra totalmente sprovvista o quantomeno deficitaria nella capacità di apprendere. L’apprendimento, in questo senso, non va inteso solo letteralmente ma, con un criterio più ampio, considerando la capacità (o l’incapacità in questo caso) di crescere, di integrare le esperienze nel quotidiano, di acquisire competenze interpersonali, intrapersonali, gestionali, intellettive, emozionali. Chestnut bud sembra essere sprovvisto di tutto questo.

Possiamo immaginare una persona che ripete coattivamente gli stessi errori, non solo sul piano fisico, ma anche, ad esempio, scegliendo sempre la stessa tipologia di partner, pur sapendo che soffrirà, oppure optando per un certo tipo di lavoro pur sapendo non si adegui alle proprie qualità, etc.

La prima impressione potrebbe indurci a pensare ad una persona necessariamente goffa, incapace di agire adeguatamente nel concreto e, in effetti, potremmo anche incontrare questo tipo di persona, oppure potremmo facilmente pensare a qualcuno con un ritardo mentale, anche grave. Tuttavia lo spettro d’azione dell’essenza è più ampio e ciò che racconta si estende ben oltre.

Capire dove stiamo commettendo un errore che tanto spesso ci sfugge, e fare uno sforzo onesto per correggerlo, ci porterà non solo a una vita di gioia e pace, ma anche a recuperare la salute (Edward Bach).

Moltissimi individui non hanno sviluppato le necessarie qualità emozionali per affrontare la vita in maniera positiva, non riuscendo a trasformare l’apprendimento “sul campo” in esperienza per riproporla in altri ambiti. L’intelligenza emozionale, in definitiva, non viene insegnata nelle scuole.

Chestnut Bud come stato d’animo transitorio (Mood):

chestnut bud fiori di BachA livello transitorio, ognuno di noi potrebbe avere bisogno di questa essenza in qualche momento o settore specifico della propria vita. Per migliorare le relazioni, per comprendere meglio gli altri, per imparare il tatto o la coscienza delle proprie emozioni. Per tutte quelle persone che, interrogate sulle proprie emozioni, non sono in grado di comprendere cosa provano. Per questi motivi, probabilmente Chestnut Bud è l’essenza più transpersonale dell’intero sistema e può essere somministrata ogni volta che una persona fatica ad integrare le informazioni ricevute. Ovviamente è utilissima e consigliata in tutte le situazioni di problemi d’apprendimento.

Chestnut Bud ci permette di integrare le esperienze della vita ad un livello profondo specialmente quando non siamo in grado di cogliere l’essenziale di ciò che l’esperienza stessa vuole insegnarci.


chestnut bud fiori di BachInterazione con i problemi fisici:
autismo, coazione a ripetere, difficoltà di concentrazione, disgrafia, dislessia, disortografia, handicap mentale, lentezza di apprendimento, malattie croniche, mancanza di assimilazione, problemi di memoria, ritardo psicofisico, tutti disturbi dell’apprendimento, utile nelle malattie congenite.

Consigli pratici per l’uso: Osservazione. Tanta osservazione. Che poi è lo scopo di questo fiore. Chestnut Bud migliora l’osservazione consapevole, la presenza. Ci aiuta ad osservare meglio la realtà, ciò che ci circonda per trarne il massimo dell’insegnamento possibile. Per questo, per agevolare il compito del fiore, possiamo cercare di osservare più in profondità quello che ci succede durante l’arco della giornata. Un nuovo atteggiamento consapevole ci aspetta.

Quali fiori somministrare insieme a Chestnut Bud?

Sempre premesso che le ricette preconfezionate NON funzionano perché non rispondono alle reali necessità delle persone, ci sono però alcuni fiori più facilmente riscontrabili in questo caso. Sono:

 

  • Cerato
  • Clematis
  • Impatiens
  • Scleranthus

Antesi – Chestnut Bud – Tabella delle fioriture

GENNAIO

FEBBRAIO

MARZO

APRILE

MAGGIO

GIUGNO

LUGLIO

AGOSTO

SETTEMBRE

OTTOBRE

NOVEMBRE

DICEMBRE

Chestnut Bud

Presenza sul territorio

Sapindaceae

SCHEDA DI Aesculus hippocastanum L.

Forma biologica

P scap – Fanerofite arboree. Piante legnose con portamento arboreo.

Tipo corologico

Illirica – Entità dell’Illiria (parte occidentale della pen. balcanica)..

Esoticità: Neofita Casuale

Protezione: Entità non protetta

Utilizzi: officinale – forestale

Etimologia

Aesculus: [Hippocastanaceae] da Aesculus specie di quercia che cresce sui monti sacra a Giove (forse Quercus robur?), nome utilizzato da Linneo assegnandolo a questo genere

hippocastanum: (Aesculus, Billia, Pawia) dal greco ἵππος híppos cavallo e da κάστανον cástanon castagno: castagno cavallino

Fonte: Actaplantarum

Chestnut Bud – Galleria fotografica

Per te subito

INSTILLA

Il nostro E-book più letto

Oltre 140 pagine

Scaricalo Subito!

Più di 4000 Download!

SCARICA I VIDEO GRATUITI

Inserisci il tuo nome e la tua e-mail per ricevere subito i video Gratuiti che ho riservato per te!

Grazie...

SI! MANDAMI I 3 VIDEO GRATUITI

INSERISCI IL TUO NOME E IL TUO INDIRIZZO MAIL PER RICEVERE GRATUITAMENTE I 3 VIDEO ESTRATTI DAL CORSO BASE, PRIMA DI DECIDERE SE ACQUISTARLO.

You have Successfully Subscribed!