Seleziona una pagina

Condividi sui Social

emorroidi rimedi naturali fiori di Bach

Emorroidi rimedi naturali: un aiuto dai Fiori di Bach

Per l’introduzione all’applicazione locale dei Fiori di Bach ti rimando al mio primo articolo di questa rubrica

Le emorroidi sono una problematica molto diffusa e fastidiosa, che può rendere difficoltoso e doloroso il fisiologico e naturale gesto dell’evacuazione delle nostre scorie dall’organismo.

Sono varici ano-rettali causate da una dilatazione patologica di alcune vene del plesso emorroidario nel retto inferiore.

Possono essere esterne o interne. Quelle esterne compaiono a livello dell’ano sotto forma di noduli e in alcuni casi possono trombizzarsi, provocando una tumefazione molto dolorosa, ma di rado si ulcerano o sanguinano. Quelle interne sono invece ricoperte dalla mucosa rettale e tendono a sanguinare dopo la defecazione.

I sintomi più frequenti sono irritazione e sanguinamento, mentre più raramente possono provocare prurito. A volte possono essere anche del tutto asintomatiche.

Una delle cause principali della comparsa di emorroidi è la stitichezza, ma spesso anche la diarrea può essere responsabile di questa fastidiosa problematica.

Anche la gravidanza è un periodo a rischio per la comparsa di emorroidi, in quanto il progesterone favorisce la dilatazione venosa e di conseguenza l’utero, comprimendo le vene emorroidarie e provocando il rallentamento del ritorno venoso. Durante la gravidanza anche la stitichezza e lo sforzo del parto possono essere causa della comparsa di emorroidi.

Un’alimentazione sana e leggera è senza dubbio la prima alleata per prevenire l’infiammazione di questa zona così delicata e anche per coadiuvare il trattamento una volta che questa si fosse già manifestata.

Può essere di grande aiuto applicare una crema localmente per alleviare il fastidio generato dalle emorroidi e per una più rapida risoluzione e decongestione di tutta la zona.

Emorroidi rimedi naturali: crema specifica con i Fiori di Bach

Ti rimando al mio articolo introduttivo per apprendere facilmente il metodo di preparazione della tua crema a base di Fiori di Bach, da applicare localmente per trattare la sintomatologia legata alle emorroidi.

Puoi preparare una crema da applicare localmente, da un minino di 4 volte al giorno, fino anche ad 8 o più volte al giorno. L’ideale sarebbe applicarla ogni volta che se ne ha la possibilità: più aumenterai la frequenza di applicazione e maggiore sarà la risposta del tuo corpo. È ideale l’applicazione sia esterna che un po’ più in profondità, fin dove l’eventuale dolore te lo consente.

Se le emorroidi sono completamente interne o l’applicazione è estremamente dolorosa, puoi mettere 4 o 5 gocce degli stessi fiori in una tazza di camomilla o tisana e sorseggiare alcune tazze nel corso della giornata.

I fiori da inserire nella crema o nella tisana per il trattamento delle emorroidi sono quelli di seguito elencati:

Crab Apple

Impurità, ostruzione

Fiore indispensabile nella preparazione di creme, nel nostro caso svolge un’importante azione antisettica e drenante grazie al suo principio di pulizia e purezza.

Agrimony

Tormento, tortura

Dal punto di vista mentale ed emozionale AGR è indicato per le persone torturate da una serie di fantasmi interiori che si collegano al concetto psicologico di ombra. Questo genera in loro un livello di ansia simile ad una tortura ed un timore cui rispondono con un atteggiamento di fuga, di dipendenza o con la maschera della falsa allegria. L’essenza allevia il tormento ed apporta pace interiore.

Nella nostra crema AGR sarà indispensabile per il tormento generato dal bruciore e dal fastidio o l’eventuale prurito.

Chicory e Willow

Ritenzione, congestione

In CHI la gestione delle emozioni e dell’affettività è congestionante, come un’energia densa e avvolgente che non si esprime in maniera fluida ed equilibrata. CHI ha la tendenza a ritenere le persone che ama, dipende da loro e non riesce a lasciarle andare. L’essenza aiuta lasciar andare a tutti i livelli.

WIL trattiene invece l’ira, la rabbia, il risentimento: tutte emozioni che fermentano dentro di lui e che l’assunzione dell’essenza aiuta a liberare.

Nel nostro caso CHI e WIL fungeranno da ottimi decongestionanti venosi: CHI lavora sull’eliminazione in generale (coadiuvato da CRA), mentre WIL lavora sulla congestione dei liquidi.

Elm

Straripamento, rigidità

ELM è collegato allo straripamento e alla responsabilità di portare a termine in maniera perfetta il compito assegnato da altri o da se stessi.

Il dolore di forte intensità produce uno straripamento. Questa essenza apporta un grandissimo sollievo in caso di dolore acuto ed è utile anche per rinforzare le funzionalità del nostro organismo.

Nella nostra crema ELM agisce sul dolore straripante, intenso e acuto che si può manifestare, soprattutto nel momento della defecazione.

Vervain

Espressione esagerata, rigidità dinamica, irradiazione

VER rappresenta l’esagerazione al massimo livello. La personalità VER è infiammata e interiormente tesa e l’infiammazione acuta è rappresentata fisicamente da calore, gonfiore e rossore, tutte cose che ritroviamo nelle emorroidi.

VER pertanto svolgerà nel nostro caso il ruolo di antinfiammatorio.

Hornbeam

Lassità, indebolimento, mancanza o perdita di tono

Utile quando qualche parte del corpo o della mente ha bisogno di essere rinvigorita. HOR dona elasticità, apporta energia. Rintraccia la funzione o la parte del corpo debilitata e la porta allo stesso livello delle altre, riconducendola alla giusta frequenza.

Nella nostra crema HOR agisce sulla debolezza e la lassità della circolazione venosa, come un tonico, apportando sollievo e freschezza.

Vine

Durezza, tensione, rigidità dinamica

Come indicato da Orozco, osservando le caratteristiche della pianta e del frutto, riusciamo a comprendere l’applicazione transpersonale di VIN: il chicco d’uva è costituito da liquido e polpa in tensione all’interno della buccia e si utilizza appunto in tutte le situazioni in cui c’è del liquido in tensione. Ad esempio aiuta la maturazione e stimola l’espulsione di ascessi, cisti infiammatorie, foruncoli e orzaioli.

L’assunzione del rimedio aiuta a ridurre la tensione.

Nella nostra crema VIN agirà alleviando la tensione creatasi all’interno delle vene.

emorroidi rimedi naturali fiori di Bach

Emorroidi. Cosa ti sta dicendo il tuo corpo

Quella che ti ho descritto sopra è una crema che va a lavorare in maniera indiretta, partendo dal principio transpersonale del fiore, ma come ogni volta è indispensabile abbinare un trattamento personalizzato a base di Fiori di Bach per agevolare la risoluzione della problematica e lavorare sulle cause profonde che l’hanno generata, partendo proprio dalle tue emozioni, da quello che provi tu, da come vivi la tua vita e dal tuo atteggiamento nei confronti della problematica stessa.

Quando si presenta un sintomo, oltre a ricercare le cause fisiologiche è importante che ci chiediamo cosa voglia dirci il nostro corpo con quella precisa problematica in quel preciso momento della nostra vita.

Gli aspetti energetici e psicologici di un disturbo fisico ci aiutano a comprendere meglio certe dinamiche della nostra vita, intervenendo sulle quali potremo non solo avere reali e concreti benefici nella risoluzione del disturbo stesso, ma anche evitare eventuali ricadute e recidive, andando a lavorare alla radice del problema.

In base alle 5 leggi biologiche del dottor Hamer le emorroidi possono essere collegate ad un conflitto d’identità, al conflitto femminile di identità sessuale o a un conflitto di svalutazione. “Non capisco la mia identità”, “Non so che ruolo ricopro”. Secondo la Nuova Medicina Germanica la Fase di risoluzione arriva appunto quando trovi una collocazione nella vita, nell’ambito dove è emerso il conflitto.

Rossella Panigatti nel suo libro Le Emozioni parlano ci spiega invece che, per comprendere a fondo il messaggio energetico delle emorroidi, dobbiamo partire dalla consapevolezza che il tratto dell’intestino retto inferiore è presieduto dal Primo Chakra, pertanto le emorroidi sono legate alla paura. La comparsa delle emorroidi ci parla della paura di perdere l’amore o il riconoscimento, una paura e un’insicurezza che ti mettono sotto pressione. La paura è collegata al tuo pensiero profondo di indegnità, di non essere meritevole.

Lise Bourbeau  nel suo libro Quando il corpo dice di amarti ci parla del significato delle emorroidi sia sul piano emozionale che su quello mentale:

  • Sul piano emozionale indicano che c’è pressione generata da stati emozionali e paure di cui non vuoi parlare. Tutto questo “trattenere” diventa un fardello. Si manifestano quando ti sforzi e di conseguenza crei pressione, soprattutto nel campo materiale, ad esempio se ti sforzi di fare un mestiere che non ti piace veramente. Le emorroidi interessano il retto, parte terminale dell’intestino crasso, per cui se ne soffri forse ti costringi a concludere qualcosa. Sei troppo esigente con te stesso o con te stessa. La tua tensione nasce soprattutto dalla difficoltà ad ottenere qualcosa, a causa di insicurezza materiale e difficoltà nel prendere decisioni.
  • Sul piano mentale sono collegate ad un atteggiamento interiore di insicurezza. Per rimediare a questa insicurezza ti sforzi di fare per cercare di avere. Dovresti invece sviluppare fiducia nella vita e nella Madre Terra che provvede a tutti i suoi figli. Imparare a “mollare la presa”, avere fiducia in te ed esprimere quello che provi, concedendoti di avere le tue paure nell’ambito materiale.

Claudia Rainville nel Grande Dizionario della Metamedicina ci spiega che le emorroidi compaiono quanto ti costringi a rimanere in una situazione in cui non stai bene. Quando sanguinano rivelano una perdita di gioia a causa delle pressioni a cui ti sottoponi. Le domande che dovresti porti se soffri di emorroidi sono: “In quale situazione ho la sensazione di forzarmi a vivere o a fare quello che non mi piace?” “Vivrò sempre la mia vita come un o sforzo costante?”. Cercando di dare delle risposte profondamente sincere a queste domande potrai trovare una strada per iniziare a capire l’origine del tuo disagio interiore che può aver favorito la comparsa delle emorroidi.

È sempre importante considerare il disagio che stiamo vivendo da tutti i punti di vista: fisico, mentale, emozionale, per poter andare alla radice del problema con un approccio il più possibile integrato e risolutivo.

Quelli che trovi in questo articolo sono solo spunti di riflessione che non sostituiscono il parere di medici e terapeuti che potranno valutare il tuo caso specifico e indicarti la strada migliore per lavorare su di te.

Per l’introduzione all’applicazione locale dei Fiori di Bach ti rimando al mio primo articolo di questa rubrica

Bibliografia

Scarica subito Instilla

l’ebook di oltre 140 pagine

che ti farà scoprire i 38 fiori di Bach

 

- come Funzionano

- su cosa Agiscono

- come Usarli al meglio

Informativa Privacy *

Condividi sui Social