Seleziona una pagina

Condividi sui Social

tapping

Cosa sono EFT, SET ed EFT I?

EFT, nata nel 1995 in USA e SET, ideata in Australia nel 2005, sono due sigle. La prima si traduce come Tecniche di liberazione emozionale e la seconda come Tecniche energetiche semplici. Entrambe raggruppano diverse tecniche appartenenti all’area della nuova Psicologia energetica. EFT I, è invece la sigla di EFT INTEGRATA, uno sviluppo di EFT ideato da Andrea Fredi nel 2013 combinando l’impianto teorico di eft e di Logosintesi.

Cosa hanno in comune?

Tutte e tre le tecniche si basano sulla stimolazione di alcuni punti lungo i meridiani che vanno attivati attraverso un leggero picchiettamento (ecco la parola TAPPING), un lieve massaggio o la semplice pressione.

In cosa differiscono?

EFT ed EFT INTEGRATA uniscono alla stimolazione dei punti la verbalizzazione di frasi, chiamate in inglese SET UP, che sono inerenti la tematica da trattare e hanno lo scopo di tenere la mente focalizzata sul tema stesso. In SET la componente verbale originaria è assente.

Come si fanno in pratica?

Si stimolano i punti secondo il seguente schema:

sopra la testa – partendo dalla sommità delle orecchie è il punto più in alto, accanto alla “fontanella” dei neonati

sopracciglio – il punto alla fine del sopracciglio sopra il naso

lato dell’occhio – sull’osso nell’angolo esterno dell’occhio.

sotto l’occhio – sull’osso proprio sotto l’occhio.

sotto il naso – fra il naso e il labbro superiore.

mento – sotto il labbro inferiore, nell’incavo fra labbro e mento.

clavicola – circa un pollice in basso e di lato rispetto all’angolo formato dalla clavicola e dallo sterno.

sotto il braccio – in linea con il capezzolo maschile sul lato del corpo.

sotto il seno – in linea con il capezzolo.

pollice

indice

medio

anulare

mignolo

Per impararli esercitatevi direttamente sui punti

EFT-mappa

Con un picchiettamento, un massaggio o la tenuta degli stessi provo a ripercorrerli tutti, inizialmente dall’alto verso il basso, per facilitare la memorizzazione.

Non serve rispettare un tempo preciso. Per i punti sui due lati del corpo è indifferente quale scegliete o se li alternate. Quando li conoscete potete anche non rispettare l’ordine….

Ora siete pronti a provare……

SET DIRETTA:

  1. stimolo i punti,
  2. penso ad una tematica che desidero trattare,
  3. osservo tutto ciò che EMERGE.
  4. continuo a stimolare i punti e seguo il flusso…..
  5. lascio che emergano pensieri, immagini, ricordi, emozioni…
  6. continuo a stimolare i punti finché non ritengo di essere arrivato ad uno stato di benessere che va bene per me in quel momento rispetto a quella tematica

SET INDIRETTA:

  1. Stimolo i punti
  2. Stimolo i punti
  3. Stimolo i punti

Questo in qualunque momento della giornata vogliate, anche quando siete in ufficio, state telefonando (usare l’auricolare è anche più salutare), o state camminando, state guardando la tv o facendo altre attività compatibili. Si ottengono grandi vantaggi sul sistema energetico perché lo tonificate e allo stesso tempo aiutate alcuni disagi emotivi a risolversi da soli, senza che facciano grande presa su di voi.

EFT-tapping-pic-crop

EFT:

  1. stimolo i punti
  2. formulo delle frasi che focalizzano il tema che voglio trattare
  3. seguo ciò che emerge e lo ripeto a voce o a mente
  4. lascio che emergano pensieri, immagini, ricordi, emozioni…
  5. continuo a stimolare i punti finché non ritengo di essere arrivato ad uno stato di benessere che va bene per me in quel momento rispetto a quella tematica
  6. se non mi vengono le frasi provo a visualizzare un’immagine che rappresenti il mio tema, le do un titolo e picchietto su quella….
  7. continuo a stimolare i punti finché non ritengo di essere arrivato ad uno stato di benessere che va bene per me in quel momento rispetto a quella tematica

FRASE DI PARTENZA – ESEMPI

(Pur riconoscendo la grande validità della EFT CLASSICA, che formulava frasi così:

Anche se ho il problema x mi amo e mi accetto profondamente e completamente

i miei esempi sono spesso un tantino provocativi e quasi sempre moooolto realistici. Questo perché io accolgo la validità del pensiero positivo se è presente in quel momento un’apertura della persona. Se la persona, invece, si sente uno schifo farle ripetere una frase come Anche se mi sento uno schifo mi amo e mi accetto completamente, non ha altro risultato che farle alzare ancora più resistenze. Condivido comunque il pensiero di altri operatori che usano la frase classica come leva, per fare emergere le resistenze sopite di modo da trattarle, ma per inclinazione caratteriale e formazione – adoro le tecniche provocative – preferisco la strada del ritrovare libertà emotiva ridendo e quindi a volte anche enfatizzando il problema per togliergli potere.)

Anche se sono arrabbiata con il capo ufficio so che passerà….

Ho questo problema e la cosa mi disgusta….

Anche se oggi mi sento brutta come una cozza…. non è che perché picchietto mi sento meno brutta…. che roba….

Dovrei studiare ma ho la stessa voglia di studiare che un bradipo di inseguire un leopardo…

Ho un gran mal di testa….

Ricordate ….  diventa utile sperimentare quando ci mettete frasi vostre, reali, che rispecchino voi e il tema che avete in mente…

Mentre picchiettate e emergono diversi elementi osservateli, respirate a fondo…. Concedetevi anche di pensare, all’inizio, che non sapete se state facendo la cosa giusta….

EFT Integrata:

Si articola in tre strategie che possono essere utilizzate da sole o combinate. Puoi iniziare con una strategia e poi cambiare “in corso d’opera”, a seconda di ciò che emerge nel tuo orizzonte percettivo. Il criterio di applicazione delle strategie è il “dissolvi ed orienta”, una versione moderna del “solve et coagula” alchemico: prima dissolvi ciò che ha creato e mantenuto la situazione disturbante, poi orienti il tuo intento verso un risultato desiderato ed ecologico. Il concetto chiave è che a qualche livello (spesso inconsapevolmente o a causa di influenze diverse) sei origine di ciò che stai vivendo.

Prima strategia di EFT Integrata

“Anche se (descrivi con parole tue la situazione disturbante, lasciando fluire i pensieri), tutto questo può cambiare, e cambia mentre lo osservo o/e intendo che cambi”

Poi prosegui con la Sequenza, osservando tutto ciò che emerge mentre attivi i punti.

Questa strategia non si applica su scene concluse (non avrebbe senso affermare “Anche se la maestra mi ha punito tutto questo può cambiare”) ma si può applicare alle reazioni (“Anche se la maestra mi ha punito ed io ancora oggi mi sento ferito…”). La prima strategia serve ad iniziare il processo di cambiamento.

Seconda strategia di EFT Integrata

Individua la problematica, es. un evento doloroso o la fantasia che qualcosa sarebbe dovuto andare diversamente, oppure una credenza o un sintomo fisico. Attiva uno o più punti pronunciando (ad alta voce o nella mente) la frase:

“Anche se nel mio spazio di percezione c’è (la traccia di) (scena, persona, credenza, etc.) recupero tutta l’energia che lo/la alimenta e la riporto nel mio centro.”

OPPURE

Libero tutta la mia energia collegata a _________________________ e la guido nel mio centro.

Osserva cosa accade dentro di te, e intanto prosegui con l’attivazione degli altri punti.

La frase può essere potenziata incrociando le mani sul cuore, respirando. Ripeti quando senti necessario.

“La traccia di” è ideale per tematiche concluse quali scene, persone del passato, frasi, sensazioni tattili, etc.

Terza strategia di EFT Integrata

Dopo aver sciolto le cristallizzazioni precedenti, individua la realtà che desideri contribuire a creare. Visualizza, immagina vividamente con “passione distaccata” mentre pronunci questa frase:

“Io sono origine. Oriento tutta l’energia disponibile verso la manifestazione equilibrata di__________________________.”

Puoi pronunciare la frase incrociando le mani all’altezza del cuore.

Richiama il tuo intento varie volte durante la giornata, ripetendo (anche mentalmente) la frase.

Perché unire Eft e fiori di Bach?

Sia la floriterapia che le tecniche energetiche sono semplici e potentissime allo stesso tempo…ed entrambi gli approcci si basano sull’idea che per tornare ad uno stato di benessere è necessario intervenire sui pensieri e gli stati d’animo.

Le nostre emozioni sono reazioni, segnali, che ci portano sempre un messaggio sul nostro “mondo interiore”. Grazie ai fiori di Bach e a EFT, SET e altre tecniche energetiche riusciamo a comprendere meglio e più velocemente il messaggio e a ri-allinearci con il nostro vero scopo su questo bellissimo Pianeta.

Il nostro intento, in questa pagina, è farvi da guide, aiutandovi con questi strumenti efficaci e alla portata di tutti.

E che siano sempre benedetti e chiari i vostri passi…

Se avete bisogno di chiarimenti, suggerimenti, esempi in più non esistate a scriverci

Grazie per averci dedicato il tempo necessario a leggere questo articolo.

Speriamo che vi sia piaciuto e che vorrete scegliere se condividerlo, ora o in un momento successivo, con tutti i vostri amici, anche su fb.

Buona condivisione!

Virna Trivellato

Condividi sui Social

SI! MANDAMI I 3 VIDEO GRATUITI

INSERISCI IL TUO NOME E IL TUO INDIRIZZO MAIL PER RICEVERE GRATUITAMENTE I 3 VIDEO ESTRATTI DAL CORSO BASE, PRIMA DI DECIDERE SE ACQUISTARLO.

You have Successfully Subscribed!