Seleziona una pagina

Condividi sui Social

Centaury fiori di Bach

CENTAURY fiori di bach ed EFT: RITROVARE L’AMORE PER SE STESSI

Se non hai mai sperimentato EFT (Emotional Freedom Techniques) in abbinamento ai fiori di Bach,  A QUESTO LINK trovi l’articolo introduttivo, fondamentale per capire di cosa stiamo parlando.
Per ognuno dei 38 fiori di Bach stiamo costruendo un percorso con EFT che aiuti a gestire e trasformare gli aspetti negativi del fiore. A QUESTO LINK trovi tutti gli articoli pubblicati.
Se vuoi conoscere le CARATTERISTICHE del fiore di Bach CENTAURY, vai alla scheda del fiore.

CENTAURY fiori di bach – stato d’animo negativo

Centaury è la persona che dice sempre di si, gentile, disponibile e amichevole, non riesce però a fissare dei limiti e spesso finisce per essere sfruttato, al punto da diventare “lo zerbino” di qualcuno. La persona in uno stato Centaury negativo si lascia facilmente sottomettere da persone più forti e reprime i propri desideri e le proprie necessità per compiacere gli altri. Spesso i Centaury si accollano troppo lavoro, oppure si lasciano convincere a prendere strade non proprie, come ad esempio il figlio che si lascia convincere a prendere in mano l’attività dei genitori, o quello che bada ai genitori anziani e malati ma senza farsi una vita propria. La vocazione di Centaury è quella di mettersi al servizio degli altri, ma è un problema quando per far ciò si lascia calpestare.
Spesso Centaury accontenta gli altri per necessità di sentirsi accettato, di gratificazione, oppure per la paura del rifiuto e della solitudine. Centaury ha difficoltà nell’autoaffermazione e finisce spesso nel ruolo di vittima.

CENTAURY fiori di bach – stato d’animo trasformato

Il rimedio Centaury interviene per aiutare le persone a definire i propri confini ed ascoltare le proprie necessità. Aiuta a farsi valere e distinguere quando è il caso di andare incontro agli altri oppure no. Centaury non cambia le caratteristiche di gentilezza e disponibilità della persona, ma le consente di comprendere quali sono i suoi ritmi e i suoi desideri, potenziando la sua volontà. Il fiore aiuta anche a riconnettersi al proprio Sé e a non aver più bisogno del riconoscimento degli altri per sentire di esistere e ritenersi utile.

Centaury fiori di Bach

CENTAURY fiori di bach ed EFT: SET UP

Ecco alcuni giri da sperimentare nel caso che vi riconosciate nella descrizione data poco più sopra o che stiate già assumendo CENTAURY

CENTAURY fiori di Bach ed EFT PER CHI NON SA DIRE DI NO

Punto karate: Anche se non so proprio dire di no, mi amo e mi accetto comunque…
Sopra la testa: a volte vorrei saper dire di no
Sopracciglio: mi piacerebbe imparare a dire di no.
Lato dell’occhio: la mia famiglia (o i colleghi, o il fidanzato) mi sfrutta troppo
Sotto l’occhio: e io quasi non ho più le forze
Sotto il naso: devo fare tutto io…
Sotto il labbro: non so dire di no

Clavicole: tutti si aspettano che lo faccia io
Sotto ascella: finisco sempre per fare quello che dovrebbe fare X per aiutarlo e non riesco a fare il mio.
Sotto seno: non posso dirgli di no

Picchiettare quindi tutti i punti sulle dita concentrati sul fatto di non sapere dire di no.
Vedere che emozione è collegata al fatto di non sapere dire di no e partire con un altro giro cominciando con
Anche se provo (RABBIA, TRISTEZZA, DOLORE, RASEGNAZIONE ecc.) per il fatto di non saper dire di no, provo ad amarmi e accettarmi…

CENTAURY fiori di Bach ed EFT PER L’ANSIA DA APPROVAZIONE E LA PAURA DI NON ESSERE ACCETTATI

Punto karate: Anche se ho tanta paura di non essere accettata da mia mamma (o chiunque altro), e così faccio di tutto per accontentarla, provo ad amarmi comunque
Sopra la testa: ma io voglio essere amata da lei
Sopracciglio: farei di tutto per accontentarla
Lato dell’occhio: ha bisogno di me
Sotto l’occhio: mi è impossibile dirle di no
Sotto il naso: le sue necessità sono più importanti delle mie
Sotto il labbro: ciò che voglio io può aspettare

Clavicole: e poi non è così importante
Sotto ascella: voglio che mia mamma mi accetti
Sotto seno: non voglio farla soffrire

Pollice: preferisco sacrificarmi
Indice: mi turba se non riesco a soddisfare le sue aspettative
Medio: mia madre si aspetta da me che l’aiuti
Anulare: meglio restare a sua disposizione che deluderla
Mignolo: voglio farla contenta.

CENTAURY fiori di Bach ed EFT PER CHI SI SENTE “VITTIMA”

Punto karate: Anche se mi sento “vittima” del mio capo ufficio (o chiunque altro), mi apro alla possibilità di ascoltare il mio vero io
Sopra la testa: mi sfrutta continuamente
Sopracciglio: mi devo sottomettere a tutte le sue richieste
Lato dell’occhio: non posso mai fare di testa mia
Sotto l’occhio: ho paura che non noterà mai quanto faccio per lui
Sotto il naso: forse se faccio di più lo farò contento
Sotto il labbro: non riesco mai a dirgli di no

Clavicole: anche se c’è da lavorare fino a tardi
Sotto ascella: o fare doppi turni
Sotto seno: ho paura di perdere la sua stima se non accetto, e poi magari mi licenzia
Pollice: preferisco fare quello che mi chiede
Indice: mi turba se non riesco a soddisfare le sue aspettative
Medio: voglio tanto rendermi utile
Anulare: ma a volte mi sento svuotato e stanco
Mignolo: spesso mi sento esausto.

CENTAURY fiori di Bach ed EFT PER CHI PENSA DI DOVER FARE PER GUADAGNARE L’AMORE

Punto karate: Anche se mi piacerebbe tanto fare abbastanza per essere approvato
Sopra la testa: ma non so se posso riuscirci
Sopracciglio: mi sembra di non fare mai abbastanza
Lato dell’occhio: se faccio abbastanza forse riuscirò a farmi amare
Sotto l’occhio: ma non so cosa fare
Sotto il naso: mi faccio davvero in quattro…
Sotto il labbro: e sembra che non basti mai

Clavicole: io mi sacrifico volentieri
Sotto ascella: finisco sempre per fare quello che mi chiedono
Sotto seno: mi rendo sempre disponibile per amore
Picchiettare quindi tutti i punti sulle dita concentrati sull’idea che per essere amati serve fare qualcosa.

CENTAURY fiori di Bach ed EFT PER CHI VIVE COME CENERENTOLA E SI SENTE SVUOTATO DI ENERGIA

Punto karate: Anche se mi prendo tutti gli incarichi io
Sopra la testa: anche in famiglia o sul lavoro
Sopracciglio: faccio molto più di quel che dovrei
Lato dell’occhio: per favore fai questo, per favore fai quello
Sotto l’occhio: quando mi chiedono qualcosa sono subito pronto
Sotto il naso: desidero così tanto aiutare chi ho vicino
Sotto il labbro: ma poi finisco per sentirmi svuotato

Clavicole: a volte sono davvero esausto
Sotto ascella: mi sembra di logorarmi
Sotto seno: ma non riesco a smettere

Pollice: non rifiuto nulla
Indice: non mi fermo mai
Medio: ma quanto ricevo?
Anulare: mi sento svuotato
Mignolo: eppure continuo a fare.

Centaury fiori di Bach

CENTAURY fiori di Bach ed EFT: LIBERE RIFLESSIONI SU CENTAURY UTILIZZANDO LE TECNICHE ENERGETICHE

Inizio a stimolare i punti del mio sistema energetico, e leggo la descrizione di CENTAURY:

Per le persone buone, tranquille, gentili, estremamente ansiose di servire gli altri. Chiedono troppo alle loro energie, quindi si affaticano facilmente. Il loro desiderio di aiutare il prossimo è così forte che tendono a diventare più dei servi che degli aiutanti generosi. Il loro buon cuore li porta a fare più di quello che dovrebbero e, in questo modo, trascurano quella che è la loro particolare missione nella vita
Pensando a Centaury mi torna alla mente un libro sull’educazione che si intitola “I no che aiutano a crescere”.
In questo libro si parla dei no che i genitori dovrebbero avere la presenza e il coraggio di dire ai figli in determinate occasioni, per educarli alla tolleranza delle frustrazioni e permettergli di sviluppare un ego armonicamente sicuro di se senza essere eccessivamente autoreferenziato.

Quando penso a Centaury mi viene in mente il tipo di persona che deve ancora imparare a dire di NO, per permettere alla sua parte adulta di emergere, senza farsi prevaricare dalla personalità infantile che teme di essere rifiutata e lasciata sola se osa affermarsi.

Centaury è chiamato alla grande sfida di distinguere fra SERVIZIO e SCHIAVITU’, fra DISPONIBILITA’ e SOTTOMISSIONE.

Ti invito a trovare un posto tranquillo. Siediti. Rilassati. Visualizza te stesso dentro un stanza bianca. Respira profondamente e prendi contatto con il tuo centro.

Prendi contatto con quella parte di te, saggia, che sa condurti dove è meglio per te.
Ora prendi contatto con la parte bambina che teme di perdere l’amore degli altri se non fa abbastanza.

Ripeti:

Anche se in me c’è questa parte infantile recupero tutta la mia energia che ha creato e che mantiene questa parte e la riallineo al mio centro.
Anche se in me c’è la tendenza a non dire mai NO, a non riconoscere nemmeno quando vorrei dire NO, recupero tutta la mia energia che ha creato e mantiene questo schema e la riallineo al mio centro.
Io ascolto i miei bisogni.
Io rispetto i miei bisogni.
Io accetto i miei bisogni.
Io consento ai miei bisogni di emergere.
Io ascolto i SI che sento dentro.
E ascolto i NO che sento dentro.
Io mi prendo il tempo di ascoltare se dentro ho un SI o un NO.

Io recupero tutta la mia energia legata all’idea che prima vengono gli altri e la riallineo al mio centro.
Anche se non ho ancora compreso che prima di tutto devo amare e rispettare me stesso, e poi posso sentire davvero l’amore degli altri, tutto questo può cambiare e lascio che cambi.

Io ascolto i miei bisogni.
Io rispetto i miei bisogni.
Io accetto i miei bisogni.
Io consento ai miei bisogni di emergere.
Io ascolto i SI che sento dentro.
E ascolto i NO che sento dentro.
Io mi prendo il tempo di ascoltare se dentro ho un SI o un NO.

Se hai picchiettato su Centaury sarò felice se vorrai farmi sapere com’è andata!
Leggere le condivisioni mi ha sempre reso più ricca. Grazie!

Condividi sui Social

SI! MANDAMI I 3 VIDEO GRATUITI

INSERISCI IL TUO NOME E IL TUO INDIRIZZO MAIL PER RICEVERE GRATUITAMENTE I 3 VIDEO ESTRATTI DAL CORSO BASE, PRIMA DI DECIDERE SE ACQUISTARLO.

You have Successfully Subscribed!