Seleziona una pagina

Condividi sui Social

agrimony-e-ansia

Agrimony e ansia – combinare fiori e tecniche energetiche

Se non hai mai sperimentato EFT (Emotional Freedom Techniques) in abbinamento ai fiori di Bach,  A QUESTO LINK trovi l’articolo introduttivo, fondamentale per capire di cosa stiamo parlando.
Per ognuno dei 38 fiori di Bach stiamo costruendo un percorso con EFT che aiuti a gestire e trasformare gli aspetti negativi del fiore. A QUESTO LINK trovi tutti gli articoli pubblicati.
Se vuoi conoscere le CARATTERISTICHE del fiore di Bach AGRIMONY, vai alla scheda del fiore.

Agrimony – stato d’animo negativo

La caratteristica principale dello stato Agrimony negativo è una maschera sempre sorridente. La persona in questo stato tende a far vedere esternamente che va tutto bene quando invece si agita interiormente per una serie di tormenti (anche dovuti a problemi reali). Di frequente il tipo Agrimony fa di tutto per essere di compagnia, per mostrarsi un vero “amicone”, sempre sorridente e gioviale. A volte Agrimony rifiuta di ammettere i propri problemi persino a se stesso e teme molto il giudizio degli altri. Proprio per questo Agrimony tende a celare tutto, evita i conflitti e i confronti. Agrimony cerca costantemente compagnia e si procura un impegno dopo l’altro per non doversi trovare solo con se stesso e fermarsi a pensare. A volte tutti gli sforzi fatti per mantenere le apparenze spingono la persona che si trova in uno stato Agrimony negativo in un tale stato di stress da ricorrere a droghe, alcol, eccessi di cibo per sopportare la tensione.

Agrimony – stato d’animo trasformato

Agrimony porta armonia e pace dove c’è tormento, aiuta a ritrovare uno stato di calma  e rilassamento dal quale si possono affrontare attivamente le normali difficoltà della vita. Il fiore tende a far recuperare la capacità di accogliere quelle che si considerano le proprie debolezze e i propri conflitti, liberandosi dalla necessità di nascondere agli altri la verità per timore del giudizio. Si riacquista poco alla volta la capacità di comunicare i propri stati emotivi e ci si libera dalle dipendenze.

Agrimony ed EFT

N.B.: Se ti sei perso l’articolo introduttivo che spiega come è facile abbinare Eft ai fiori di Bach e vuoi leggerlo, lo trovi QUI.

Ecco alcuni giri da sperimentare nel caso che vi riconosciate nella descrizione data poco più sopra o che stiate già assumendo Agrimony.

Agrimony e ansia – EFT PER IL SENSO DI TORMENTO

(Puoi aggiungere White ChestnutCherry Plum)

Punto karate: Anche se provo una grande ansia per il problema x, che mi tormenta, ma non voglio farlo capire a nessuno, perché preferisco che pensino tutti che va tutto bene, mi amo e mi accetto comunque…

Sopra la testa: non è vero, non mi amo per nulla, e non mi accetto, così fingo. Fingere è molto meglio.
Sopracciglio: se parlassi dei miei problemi non mi amerebbe nessuno….
Lato dell’occhio: non amo i confronti….
Sotto l’occhio: parlare dei miei problemi è così fastidioso…
Sotto il naso: è più semplice se faccio finta di nulla
Sotto il labbro: però sento questo tormento per il problema x…
Clavicole: (dare un voto da 0 a 10 all’intensità dell’ansia con cui si vive il problema e picchiettare sul numero scelto… Anche se ho un’ansia x e la nascondo
Sotto ascella: e più la nascondo meno riesco a contenerla…..
Sotto seno: se potessi farei sparire il problema ma non posso…..

Picchiettare quindi tutti i punti sulle dita concentrati sul voto che si dà al malessere provato.

Agrimony e ansia – EFT PER LA PAURA DEL GIUDIZIO

(Puoi aggiungere Mimulus Crab Apple)

Punto karate: Anche se ho una grandissima paura di ciò che pensano gli altri, mi amo e mi accetto comunque…. O per lo meno mi apro alla possibilità di accettare anche le mie debolezze..
Sopra la testa: ho paura di restare solo….
Sopracciglio: ho bisogno di essere accettato….
Lato dell’occhio: non amo le discussioni…
Sotto l’occhio: preferisco fingere che perdere l’amore degli altri….
Sotto il naso: ho bisogno che mi approvino
Sotto il labbro: io voglio solo evitare gli scontri e i conflitti..
Clavicole: se mi adatto sarò accettato…
Sotto ascella: gli altri non devono conoscere le mie debolezze…
Sotto seno: se osassi mostrarmi per quello che sono chissà cosa accadrebbe…

Picchiettare quindi tutti i punti sulle dita concentrati su ciò che si pensa accadrebbe se ci si mostrasse per quello che si è.

Agrimony e ansia – EFT PER LE DIPENDENZE

(Puoi aggiungere Centaury Larch Crab Apple)

Punto karate: Anche se mi sento così stressato che ho costantemente bisogno di cioccolato (del mio drink – di uno spritz – e chi più ne ha più ne metta) mi amo e mi accetto lo stesso
Sopra la testa: anche con questa dipendenza…
Sopracciglio: il cioccolato (o qualunque cosa) mi aiuta
Lato dell’occhio: non posso farne a meno…
Sotto l’occhio: sono troppo stressato per rinunciare al cioccolato…
Sotto il naso: però più ne mangio meno mi accetto….
Sotto il labbro: è meglio che gli altri non sappiano quanto cioccolato mangio…
Clavicole: in fondo va tutto bene…
Sotto ascella:  in fondo posso rinunciare al cioccolato quando voglio
Sotto seno: date un voto da 0 a 10 alla necessità che sentite di ricorrere al cioccolato o qualunque altra sostanza utilizziate per compensare lo stress.

Picchiettare quindi tutti i punti sulle dita concentrati sul voto che si è dato

Agrimony e ansia – EFT PER IL TIMORE DEL CONFLITTO

(Puoi aggiungere Cherry Plum)

Punto karate: Non amo i conflitti
Sopra la testa: non riesco proprio a tollerarli
Sopracciglio: anche quando ero piccolina, non tolleravo sentir discutere le persone
Lato dell’occhio: voglio sempre che tutti siano contenti
Sotto l’occhio: preferisco dire anche qualche bugia, ma non correre il rischio di entrare in conflitto
Sotto il naso: anche con mio marito
Sotto il labbro: quando qualcosa non và, preferisco riderci su
Clavicole: non importa, in fondo, prima o poi tutto si aggiusta
Sotto ascella:  non tollero la tensione
Sotto seno: io i conflitti preferisco evitarli

Punto karate: ci vuole così poco, per vivere in pace
Sopra la testa: meglio indossare un sorriso
Sopracciglio: e dire che va tutto bene, in fondo si può cercare sempre il lato positivo
Lato dell’occhio: basta minimizzare un pochino e anche gli altri stanno tranquilli
Sotto l’occhio: meglio non dire che qualcosa non va …
Sotto il naso: un matrimonio si porta avanti anche con la pazienza
Sotto il labbro: altrimenti finisci per litigare…
Clavicole: in fondo va tutto bene…
Sotto ascella:  sono fortunata
Sotto seno: posso pure tollerare qualcosa che non va

Dita: picchiettate pensando alla vostra necessità di sedare i conflitti.

Agrimony e ansia – EFT PER LA NECESSITA’ DI APPARIRE SEMPRE SORRIDENTI, PERFETTI, SERENI MENTRE DENTRO CI SI TORMENTA

(Puoi aggiungere Crab Apple – Chicory)

Punto karate: Devo sempre curare la mia immagine
Sopra la testa: non posso uscire in disordine
Sopracciglio: è essenziale per me mostrarmi in ordine
Lato dell’occhio: devo dare una bella immagine di me agli altri
Sotto l’occhio: bisogna stare attenti a ciò che dice la gente
Sotto il naso: anche i capelli, devo averli in ordine
Sotto il labbro: mi piace piacere alle persone
Clavicole: anche quando qualcosa non va
Sotto ascella:è meglio sorridere, andare avanti a testa alta, vestirsi bene, curare la propria immagine
Sotto seno: anche quando qualcosa non va

Dita: picchiettare tutti i punti pensando all’affermazione:
“Anche quando qualcosa non và, è bene dare una buona immagine di sé”

LIBERE RIFLESSIONI SU Agrimony UTILIZZANDO LE TECNICHE ENERGETICHE

Inizio a stimolare i punti del mio sistema energetico, e leggo la descrizione di Agrimony:

Agrimony è per le persone gioviali e allegre, piene di buonumore, che amano la tranquillità e sono disturbate dai litigi o contrasti….

Io sono allegra, si molto, di fondo sono una persona molto ironica e gioviale, ma effettivamente fino a qualche anno fa non reggevo i conflitti…

Litigare per me è fonte di grande disturbo….

Sempre stimolando il mio sistema energetico mi chiedo

Quando è iniziato questo disturbo?

Continuo a fare SET.

Emerge la paura del conflitto, emerge la necessità di vivere in pace.. di non avere contrasti… Mi ricordo com’era assistere ai contrasti nella mia famiglia…. quando ero piccina…

Vado sul punto karate e picchietto

Anche se nel mio spazio di percezione è rimasta l’immagine congelata dei miei che litigano e continuo a reagire ad essa, recupero tutta l’energia che ho usato per creare e mantenere questa immagine e la riallineo al mio centro…

Continuo a picchiettare…

Và meglio.

Io sono io e loro sono loro..

Se litigo non è una tragedia…

Continuo a leggere..

…sono disturbate dai litigi o dai contrasti, onde evitare i quali sono disposti a grandi rinunce.

Cosa faccio io per evitare i contrasti?

A cosa rinuncio?

La risposta è lampante: rinuncio alla mia AUTENTICITÀ’.

Evito di dire quello che penso per non scontentare gli altri.

Anche se sorrido è come se avessi sotto la faccia una faccina triste, come quelle del cellulare.

Faccio set su questa nuova immagine…

Non mi piace ma c’è.

Mi chiedo qual’è la cosa più terribile che riesco a pensare possa succedere se mi trovo in un conflitto aperto?

Potrei non essere capita e rifiutata…

Ho paura del rifiuto….

Picchietto su questa consapevolezza finchè non mi sembra di trovare questa paura nel mio corpo.

E’ come un buco nero nello stomaco…

Lo sento, picchietto e continuo a leggere…

Benché generalmente tormentate da problemi, irrequiete e preoccupate nel corpo o nello spirito, nascondono tali crucci dietro il proprio buonumore e il loro essere burlone e sono considerate ottimi amici da conoscere. Sovente fanno uso eccessivo di alcool o droghe, per stimolare ed aiutare se stesse a portare le proprie croci con leggerezza.

Facendo SET mi chiedo ancora: Come metto a tacere tutto quello che ho dentro, se non lo esprimo, come lo tengo giù?

Riempio il buco con il cibo…. ecco cosa mi aiuta.

Quando mi tormento e non voglio “rischiare” di entrare in un conflitto MANGIO.

Ecco che le tecniche energetiche mi aiutano:

Anche se quando sto male mangio, quando soffro mangio, quando ho paura mangio… insomma, mangio più di uno scoiattolo che deve far su grasso per l’inverno, beh, osservo questa cosa, la accolgo e la accetto.

Di solito mi arrabbio perché ingrasso.

Continuo a picchiettare.

Invece ora guardo il mio corpo, e mi viene spontaneo ringraziarlo.

Mi ha aiutato a far scendere la pressione, l’ansia.

Mi voglio più magra, ma ora vedo cosa posso fare.

Posso scegliere di ascoltarmi, di riconoscere le ombre, di osservare la paura.

Magari non inizierò a dire subito tutto a tutti, però qualcosa è già cambiato.

Mi riconosco il diritto di non cercare la pace a tutti i costi.

Mi riconosco il diritto di “stare” nella tristezza, o nella rabbia, senza identificarmi, ma anche senza rifiutarle..

Ogni essere umano ha molti aspetti.

Non ci sono tutti giorni su, o tutti giorni giù…

E se qualcuno mi rifiuta… beh, ci saranno altri che mi accettano…

Questo pensiero però mi crea fastidio…

Diciamo che mi devono accettare quelli che dico io, ma forse questo è già un altro fiore su cui riflettere…..

Per adesso mi fermo qui….

Se hai picchiettato su Agrimony sarò felice se vorrai farmi sapere com’è andata!

Leggere le vostre condivisioni mi ha sempre reso più ricca.

Grazie per aver letto questo articolo, speriamo ti sia piaciuto e soprattutto che ti sia stato utile. Se ti va condividilo pure con i tuoi amici!

Condividi sui Social

SI! MANDAMI I 3 VIDEO GRATUITI

INSERISCI IL TUO NOME E IL TUO INDIRIZZO MAIL PER RICEVERE GRATUITAMENTE I 3 VIDEO ESTRATTI DAL CORSO BASE, PRIMA DI DECIDERE SE ACQUISTARLO.

You have Successfully Subscribed!