Beech

All'ombra dell'orgoglio

Abbreviazione:BEE

Nome italiano:Faggio

Nome botanico:Fagus Sylvatica

Parole chiave:intolleranza, isolamento, narcisismo, proiezione della propria negatività sugli altri, reazioni eccessive alle critiche, superficialità di giudizio, vanità.


Descrizione originale di Edward Bach: "Per coloro che sentono il bisogno di vedere più bontà e più bellezza in tutto quanto li circonda e, sebbene molte cose appaiono sbagliate, riescono a cogliere quello che c'è di buono in esse. Questo, al fine di essere più tolleranti, più comprensivi e più miti nei confronti di ogni creatura e dei modi in cui essa sta lavorando per arrivare alla sua perfezione finale".

Scarica l’E-book gratuito

Caratteristiche psicologiche ed emozionali del fiore: Aggressività anche verbale, arroganza, autocompiacimento, critica negativa verso gli altri, difficoltà alla condivisione e al lavoro di gruppo, disprezzo della mediocrità e delle convenzioni, distruttività, durezza d’animo, eccessiva razionalizzazione, egocentrismo, elitarietà, repressione emozionale nei confronti del prossimo, esigenza di perfezione, precisione e ordine, individualismo estremo, insensibilità come chiusura e protezione dalla sofferenza, intolleranza, irritazione, isolamento affettivo e sociale, scarsa capacità di adattamento, manie di grandezza, narcisismo, orgoglio, polemicità, presunzione, pretenziosità, proiezione della propria negatività sugli altri, reazioni eccessive alle situazioni che non accetta, rifiuto, rigidità, ristretta visione delle cose, scarsa autostima mascherata da superiorità, ridotta capacità di adattamento, mancanza di empatia, superbia, superficialità di giudizio, suscettibilità, timore della dipendenza, vanità, vulnerabilità celata da durezza.

Relazione con il Sé: rigidità a causa della disconnessione dalla propria sensibilità profonda.

Il rimedio apporta: capacità empatica di vedere la bellezza che li circonda. Sviluppo e comprensione delle differenze tra gli esseri.

Per cortesia condividi su Facebook. Ci aiuti a crescere. Grazie!

Beech nelle caratteristiche tipologiche (Type):

Beech è un’essenza difficile da autodiagnosticare. Tuttavia il lettore intelligente che provasse disagio o rifiuto nel valutare le caratteristiche di seguito elencate, saprebbe senza dubbio di avere bisogno del rimedio. La persona con queste caratteristiche tipologiche tende a reagire difensivamente isolandosi dal contesto, quando sente minacciato o ferito il proprio valore ed iniziando a denigrare e disprezzare gli altri con superbia ed arroganza, ritenendoli in ultima istanza la causa dei loro mali.

Beech è un’essenza reattiva, agisce in risposta ad uno o più avvenimenti negativi che hanno attraversato la corazza difensiva di una persona non pronta (in termini di maturazione personale e spirituale) a ricevere un certo tipo di critiche o a riceverle in un certo modo. Per questo motivo reagendo alla stessa stregua, si è innalzata al di sopra degli altri, iniziando a screditare l’operato altrui. L’intolleranza è quindi una componente basilare e frequentemente riscontrabile della persona.

Il narcisismo è al centro di questo fiore come rimedio, pur non essendo l’unico da somministrare nel caso si riscontri questo stile di personalità. La persona si sente unica, speciale e cerca conferme della propria superiorità nell’esaltazione dell’auto-immagine, non tollerando minimamente alcun tipo di critica rivolta a sé. Attribuisce un valore esagerato a ciò che fa, sminuendo invece gli altri. Ritiene di poter essere compresa solo da persone altrettanto speciali, di dover ricevere trattamenti di favore e richiede attenzione e ammirazione costanti.

Beech può essere somministrata a tutte le età, sia alla persona adulta o anziana che ha reagito duramente alla vita, criticando e sminuendo gli altri, sia al giovane che, non avendo una personalità ben strutturata, ha reagito alle critiche, criticando. Come anche per tutte quelle persone su cui i genitori, i parenti, gli insegnanti hanno riposto enormi aspettative, costruendo, di fatto, una tendenza alla perfezione nell’immagine di sé.

La generazione della personalità narcisistica può anche essere compensativa nel caso in cui l’ambiente esterno sia socialmente ed emotivamente rigido e privo di stimoli alla crescita. Il narcisismo si genera quindi come compensazione immaginifica all’assenza di attenzione. Altro importante scandaglio della presenza di Beech nei tratti della personalità è questo:

Per coloro che sentono il bisogno di vedere più bontà e più bellezza in tutto quanto li circonda (Edward Bach).

L’individuo con tratti Beech è infatti in cerca della capacità di percepire il bello. Il focus è spesso incentrato sui difetti altrui, manca di empatia, fatica a riconoscere i bisogni e i sentimenti degli altri, poiché sta reagendo rispetto a ciò che non trova in sé. La persona va quindi aiutata a ri-associarsi alla bellezza reale ed è questo l’effetto che fa il fiore, aiuta a destrutturare il piedistallo del proprio status symbol di importanza, rigido, perfetto ed immutabile e riconnette alla vera essenza.

Beech come stato d’animo transitorio (Mood): Ogni volta che percepiamo di non tollerare l’ambiente circostante, avremo bisogno del rimedio. L’essere infastiditi dagli accadimenti circostanziali è sicuramente il primo campanello d’allarme che ci fa navigare verso l’assunzione di questa speciale essenza. Ognuno di noi tollera male qualcosa, ma è ovviamente l’esagerazione rispetto al contesto che ci spinge a considerare Beech come fiore adeguato ala nostra persona. Di intolleranze ed allergie parleremo più avanti nella descrizione, ma è ovvio che NON necessariamente la presenza di Beech si accompagna alla descrizione narcisistica del livello tipologico. Ci sono persone che silenziosamente vivono il rifiuto per le circostanze che stanno vivendo, isolandosi dal contesto. La famosa “puzza sotto al naso” non deriva forse dai nobili che attraversavano i luoghi del volgo cercando in ogni modo di non sporcarsi e di non odorare l’olezzo? La persona in stato transitorio Beech potrebbe cercare di attraversare la vita con questo atteggiamento, semplicemente perché non gli è gradito ciò che vede e che sente. Non è in grado di sopportarlo e cerca disperatamente di difendersi. L’azione di riarmonizzazione dell’essenza le permetterà di aprirsi ad una visione differente degli accadimenti per capire quanto in ciò che sta vivendo vi sia di buono.

corso online fiori di bach

Interazione con i problemi fisici: allergie, dermatiti, eczema, intolleranze, nausee in gravidanza, orticarie, riduzione effetti collaterali terapie farmacologiche (cortisonici, interferone, chemio), rigetti da trapianto (anche preventivo), tutte le irritazioni cutanee.


Consigli pratici per l’uso: Le qualità dello stato armonizzato sono la tolleranza e la compassione. Per far questo e con l’assunzione dell’essenza, ritroverai un sereno contatto con le tue emozioni che ti permetterà di cogliere il meglio in ogni situazione e trasformare la critica da deplorevole a costruttiva. La realtà è uno specchio di ciò che provi, per questo potrai scorgere in ogni difetto, un modo per andare oltre, per migliorarsi. Entrando nelle tue emozioni, scoprirai che anche dentro di te ci sono forze che ti spingono ad agire e migliorare.

Beech potrebbe anche avere bisogno di:

Chicory: se tendiamo a voler far si che gli altri facciano come noi vogliamo.

Mimulus: se l’intolleranza nasce in noi come meccanismo difensivo causato dalla debolezza di carattere e dalla paura.

Water Violet: se ci sentiamo superiori e vogliamo tenere le distanze dagli altri, evitando di mescolarci.

Se vedi che ti piace ...

Condividi questa pagina

con i tuoi amici!

Seguici sul

nostro canale

Licenza Creative Commons Beech di MaxVolpi è distribuito con Licenza Creative Commons Internazionale.